Famiglie salernitane sempre più povere, l’allarme della Caritas

Scritto da , 15 luglio 2018
image_pdfimage_print

Le famiglie salernitane sempre più sull’orlo della povertà. A lanciare ancora una volta l’allarme è la Caritas di Salerno, guidata da don Marco Russo. Stando ai dati forniti dall’ente diocesano, infatti, a chiedere aiuto perchè in evidenti difficoltà economiche sono state circa 3.471 persone, ovvero il 72% degli italiani e solo il 28% (circa 977 persone) stranieri. A chiedere aiuto alla Caritas sono soprattutto le donne, circa il 56% contro il 44% degli uomini che variano tra i  31 e i 50 anni mentre il 25% tra i 51 e i 60 anni. Un dato, questo, che va di pari passo con la perdita del lavoro e la difficoltà di trovarne un’altro, quando si superano già i 50 anni (se non meno). Dunque, donne in maggioranza rispetto agli uomini, con la percentuale più alta di bisognosi che riguarda persone coniugate. Un lavoro precario e le spese per la famiglia sono due fattori importanti che incidono sempre di più sui bilanci di una casa. Alla Caritas vengono chiesti aiuti di ogni tipo. Dalle risorse alimentari a quelle economiche per comprare medicinali o vestiti. E sono sempre di più le persone che chiedono anche un sostegno per il pagamento delle bollette oppure di un mutuo o di un affitto. A chi ha bisogno, la Caritas prova a dare anche delle risposte attraverso lo sportello lavoro e il cosiddetto prestito della speranza.

 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->