Faida di camorra a Scafati, chiesti 77 anni di detenzione

Scritto da , 20 aprile 2017

pieffe

Per l’omicidio di Salvatore Ridosso alias Piscitiello, di Luigi Muollo, di Andrea Carotenuto ed il tentato omicidio di Generoso Di Lauro chiesti dal pubblico ministero Giancarlo Russo 77 anni di carcere per i cinque imputati che hanno scelto l’abbreviato. Le richieste sono state fatte nel corso dell’udienza preliminare dinanzi al Gup Sessa del Tribunale di Salerno. Il Pm ha chiesto 18 anni di carcere per Giuseppe Iorio, 16 anni per Gennaro Ridosso e 16 per il collaboratore di giustizia Romolo Ridosso, 12 anni per Pasquale Di Fiore e 15 anni per Ferdinando Mollo. Nell’udienza di ieri è stato anche sentito il commerciante di Scafati Di Martino circa alcune dichiarazioni di Romolo Ridosso il quale aveva riferito che il commerciante di abbigliamento, all’epoca dei fatti aveva saputo chi fossero i killer di Carotenuto. Il commerciante invece, ha in qualche modo sconfessato il collaboratore di giustizia affermando di non sapere assolutamente nulla. Nella scorsa udienza Romolo Ridosso in lacrime aveva anche chiesto al figlio di pentirsi e di cominciare a collaborare con la giustizia. La sentenza è attesa per il prossimo 12 maggio.

Consiglia