Fabiani fermo: si allontana anche Maniero

Scritto da , 30 luglio 2015

SALERNO. Nonostante la squadra necessiti di innesti, come si evince anche dalla gara amichevole di ieri, la Salernitana è praticamente ferma sul mercato. Perfino il blitz di Lotito nello scorso week end, con tanto di summit con Fabiani e Torrente che sembrava aver sbloccato le trattative del club granata, è finora risultato vano. Nemmeno i calciatori della Lazio, che sarebbero dovuti arrivare già da qualche giorno a Roccaporena, non si sono ancora visti. Filippini e Crecco restano in stand by, così come il casertano Mancosu per il quale è stata raggiunta da tempo l’intesa sia con il calciatore che con la società di appartenenza. Il quadro non cambia nemmeno per quanto concerne le trattative in uscita, con Fabiani che non riesce a piazzare i vari Castiglia, Bocchetti e Perrulli ormai fuori dai piani tattici di Torrente. Resta ferma anche la possibile cessione di Calil, per il quale oltre al Foggia si è mosso il Trapani offrendo in cambio Curiale. Per quanto riguarda il ruolo di esterno, oltre al possibile ritorno di Negro, si trattano sempre Troianiello e Bellomo. Per il ruolo di centravanti si registra un avvicinamento del Pescara a Maniero, mentre per Ebagua il Modena non ha trovato ancora l’accordo e potrebbe inserirsi. Restano sul taccuino i nomi di Çani, Coda, Cacia e Mancosu, mentre non convincono i laziali Perea e Alfaro. Per la difesa piacciono sempre Schiavi, Alcibiade e Borghese. (m.d.m.)

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->