Fabiani congela Sforzini, Tuia verso la Casertana

Scritto da , 20 luglio 2014

SALERNO. La Salernitana ha respinto l’offerta di 50mila euro del Pontedera per Grassi. In attesa di valutare la posizione del terzino Pezzi- proposto ormai da tempo dal ds Giovannini- Fabiani ha congelato l’operazione su indicazione di Somma che, come confidato anche ai tifosi, vuole prima valutare il reale valore del giocatore e provare a convincerlo a restare. Assodato che sarà difficile collocare altrove Mounard e Ginestra (Somma sacrificherebbe Volpe, ma la dirigenza preferirebbe blindarlo), va da sè che l’operazione Sforzini è rinviata a data da destinarsi: la società, pur decisa a soddisfare le richieste della piazza acquistando un attaccante di peso, non vuole creare affollamento nel reparto offensivo e lega l’arrivo della punta alla partenza di uno degli elementi sopracitati. “La priorità è il reparto difensivo, in avanti per ora stiamo bene così” ha dichiarato Fabiani, che scarta la pista Pollace per l’out destro, chiude quasi definitivamente le porte a Giuliatto ed Altobello e sonda il terreno per Adejo. Centrale di 24 anni con esperienze in B a Reggio Calabria, piace all’allenatore ed ha già giocato in coppia con Lanzaro: Tuia, a quel punto, potrebbe andare alla Casertana, ma non mancano estimatori anche in cadetteria. Il secondo di Gori, invece, sarà Russo: domani mattina l’incontro con il Parma, la fumata bianca è davvero ad un passo. Andrebbe così a cadere l’ipotesi di un ritorno a Salerno di Rino Iuliano che comunque era stato bloccato dal dg Angelo Fabiani. L’arrivo di Gabionetta ha fatto saltare l’operazione Ghezzal: una trattativa vera e propria non c’è mai stata m asolo un sondaggio. Tra l’altro proprio dopo l’arrivo di Gabionetta, è stato lo stesso Ghezzal a proporsi. Ma difficilmente l’ex Latina vestirà la maglia granata. Capitolo D’Agostino. C’è, come noto, la stima tra le parti, ma per il momento resta soltanto l’interesse espresso da Fabiani tramite un sondaggio lunedì scorso. Al di là delle caratteristiche tecniche, che potrebbero non essere ideali per il modulo di Somma, c’è comunque da attendere lo svincolo d’ufficio dopo il fallimento del Siena. Sul taccuino del ds restano Colombo, Genevier, Rantier, Cani Tripoli. e Ceccarelli, pronto a mettersi a disposizione di Somma ed a conquistare una tifoseria che certo non dimentica i rifiuti degli anni scorsi. Gaetano Ferraiuolo

Consiglia