Europolis, il Comune deve 158mila euro alla società

Scritto da , 22 dicembre 2017
image_pdfimage_print

Andrea Pellegrino

Centocinquantottomila euro è la somma che il Comune di Salerno deve riconoscere alla Europolis per il servizio di vigilanza e guardiania della Cittadella Giudiziaria. Arriva il via libera alla transazione con la società di vigilanza che aveva prestato servizio, senza vedersi riconosciuto il compenso, dal settembre 2014 all’agosto 2015. Dopo il ricorso in giudizio ora arriva l’accordo con l’amministrazione comunale di Salerno. Tra l’altro l’Europolis, recentemente, ha vinto la gara d’appalto per i servizi di guardiani della Cittadella Giudiziaria. Un affidamento finito al centro delle polemiche e che ben presto potrebbe approdare anche davanti alla giustizia amministrativa. E dalla giunta arriva anche un’altra transazione. Questa volta il Comune dovrà sborsare 265mila euro nei confronti della Demostene, tra le imprese aggiudicatarie della gara per la realizzazione di 36 alloggi a Sant’Eustachio. La ditta ha citato il Comune per inadempienza rispetto il mancato rilascio, nei tempi, delle concessioni e delle autorizzazioni necessarie per l’avvio dell’intervento, nonché ritardi nei pagamenti rispetto al cronoprogramma inizialmente definito. Questa mattina, intanto, si riunisce la commissione bilancio. All’esame i punti all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale fissato – ieri mattina dalla conferenza dei capigruppo – per il 28 dicembre, con inizio alle ore 9,00. Oltre la variazione di bilancio c’è da riconoscere un debito di 140mila euro, così come disposto da una sentenza della Corte d’Appello di Salerno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->