Esa, presentato il ricorso contro la revoca dell’appalto per Piazza della Libertà

Scritto da , 8 maggio 2013

E’ stato presentato il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale da parte della Esa Costruzioni, contro la revoca del contratto d’appalto per i lavori a Piazza della Libertà da parte del Comune di Salerno, avvenuta dopo l’interdittiva antimafia emessa dalla Prefettura di Salerno. La ditta che si occupa della pavimentazione della mega piazza sul mare, ha cosi impugnato l’atto del Comune e della Prefettura di Salerno, attraverso i due legali Bifolco e Lentini. Ora, il tribunale amministrativo di Salerno dovrà entrare nel merito della vicenda. Tutto parte dall’interdittiva che la Esa Costruzioni ha ricevuto dalla prefettura di Salerno. Da qui l’annuncio del sindaco Vincenzo De Luca di revocare l’appalto alla ditta, che rientra nel consorzio Tekton, l’Ati di aziende aggiudicatario dell’intervento di riqualificazione (Crescent escluso) del comparto di Santa Teresa. Ora il ricorso dell’impresa di Nocera Inferiore, coinvolta anche nell’inchiesta sui crolli che si sono verificati nel settore 2 del cantiere. Crepe che mantengono ancora oggi, su disposizione della Procura ed in attesa della conclusione degli accertamenti tecnici, l’area sequestrata.

 

8 maggio 2013

Consiglia