Enzo Galdi: «Produzione a miglio zero al molo Masuccio»

Scritto da , 8 maggio 2016

Ieri mattina Enzo Galdi, vicedirettore provinciale della Coldiretti, e candidato al Consiglio comunale con la lista “Campania Libera”, ha aperto ufficialmente il suo comitato elettorale, soffermandosi sui progetti futuri attuabili a Salerno. Una apertura di campagna elettorale alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli che si presenta all’elettorato alla guida di sei liste, tra cui appunto “Campania Libera”. Tanto entusiasmo intorno alla candidatura di Galdi che ha avuto il placet ed il sostegno della Coldiretti provinciale e della città di Salerno. Lo sviluppo delle risorse cittadine e la sinergia con le realtà produttive del territorio è il primo punto sul quale si è soffermato Galdi. «Far conoscere alcune realtà del nostro territorio, una di queste è la pesca»; così Galdi ha introdotto l’argomento riguardante la creazione di una struttura all’ingresso del molo Masuccio salernitano, che dovrebbe prevedere la vendita e la cottura del pesce, una produzione a “miglio zero” che darà vita ad un vero e proprio street food in riva al mare. Un impegno portato avanti assieme alla Coldiretti regionale con l’obiettivo di rendere Salerno distretto strutturale della biodiversità di tutta la provincia. Enzo Galdi ha ricordato anche l’impegno sociale che nel recente passato ha portato Salerno a contatto con personalità internazionali, come l’incontro con il ministro bielorusso nell’ambito del progetto in collaborazione con l’Arciconfraternita della Madonna del Carmine e l’associazione “Salerno Accoglie”. Ma ancora, il candidato ha ricordato le tante iniziative messe in campo negli ultimi anni e negli ultimi mesi. Solo qualche settimana fa la manifestazione promossa dalla Coldiretti al Parco Pinocchio di Salerno. «Il messaggio di Enzo Galdi è un messaggio forte – ha detto Enzo Napoli – dobbiamo valorizzare le tante idee, tra cui quella del “miglio zero”. Enzo Galdi è una risorsa per Salerno».

Consiglia