Eletto il nuovo Consiglio dell’Ordine dei Medici di Salerno, tutti i nomi

Scritto da , 9 novembre 2017

Nella serata di mercoledì 8 novembre 2017 sono terminate le operazioni del seggio con la proclamazione degli eletti per il nuovo Consiglio direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno, triennio 2018-20. Per i Medici, il Presidente uscente Giovanni D’Angelo è risultato il più votato, seguito dai colleghi Attilio Maurano, Giovanni Ricco, Alfonso Giordano, Antonio Apolito, Natalino Barbato, Francesco Benevento, Matteo Tortora Della Corte, Angelo Gerbasio, Elio Giusto, Luisa Pellegrino, Fernando Chiumiento, Rosa Napoletano, Raffaele Galano, Pasquale Melillo.

Per gli Odontoiatri, il Presidente uscente Gaetano Ciancio è risultato primo eletto, seguito dai colleghi Enrico Indelli, Gianfranco Vuolo, Orsola Falivene e Giovanni Pentangelo. Ciancio e Indelli, essendo i due più votati tra gli odontoiatri, entrano di diritto nel Consiglio direttivo dell’Ordine. Per i Revisori dei Conti Effettivi, Concetta D’Ambrosio (detta Titti) è risultata la prima eletta seguita da Claudio Zulli e Daiana Taddeo, mentre come Revisore Supplente è stato eletto Aurelio Occhinegro.

Il Consiglio è composto da quindici rappresentanti eletti tra gli iscritti all’Albo dei Medici (Commissione per l’Albo dei Medici) e due rappresentanti eletti tra gli iscritti all’Albo Odontoiatri, per un totale di diciassette consiglieri. A questi si aggiungono cinque rappresentanti della Commissione per l’Albo degli Odontoiatri, tre Revisori dei Conti Effettivi ed un Revisore dei Conti Supplente.

Hanno votato 1937 medici per l’elezione dei Componenti del Consiglio Direttivo degli iscritti all’Albo dei Medici Chirurghi e 485 per l’elezione dei Componenti la Commissione per gli iscritti all’Albo degli Odontoiatri. Per raggiungere il quorum ne bastavano 710.

“Questo turno elettorale è stato caratterizzato da un forte impegno nella ricerca della unità delle varie componenti mediche e odontoiatriche e da una grande volontà di coinvolgimento dei giovani colleghi, elementi che insieme all’impegno profuso da tutti in questo ultimo triennio, hanno portato al lusinghiero risultato raggiunto – ha dichiarato il Presidente uscente e primo eletto Giovanni D’Angelo – Questo ancor di più ci impone di impegnarci sul percorso di rinnovamento intrapreso con allargamento e ulteriore qualificazione delle attività formative, attenzione ai bisogni formativi di alcune discipline considerate, a torto, di nicchia ma con pieno titolo a concorrere al programma formativo, potenziamento ulteriore della struttura tecnica a supporto della diffusione degli eventi, implementazione delle consulenze in campo amministrativo, finanziario e legale per tutti i nostri iscritti, azioni di sostegno a tutto campo per i colleghi più giovani  e tante altre cose, ovviamente in accordo con il Consiglio. A tutti gli eletti quindi non posso che augurare buon lavoro”.

Consiglia