Eletto il nuovo Cda dell’Ausino

Scritto da , 15 luglio 2015

E’ l’avvocato Mariano Agrusta il nuovo presidente dell’Ausino spa, la società di servizi idrici integrati di Cava de’ Tirreni, della Costa d’Amalfi e di alcuni comuni della Valle dell’Irno. Il giovane avvocato metelliano, dirigente cittadino del Pd, succede a Matilde Milite, alla guida della società durante l’era Cirielli (alla Provincia) e l’amministrazione Galdi (al Comune di Cava de’ Tirreni). Mariano Agrusta è stato eletto dall’assemblea dei rappresentati comunali che si è riunita ieri pomeriggio. Nel nuovo Consiglio di amministrazione entrano, invece, l’avvocato (esperto in materia del lavoro) Sabino De Blasi di Salerno, già membro di diverse società municipalizzate salernitane, tra cui Salerno Sistemi, ed esponente politico vicino alle posizioni di Vincenzo De Luca fin dal primo mandato sindacale dell’attuale governatore della Campania ed Angela De Divitis in rappresentanza del Comune di Baronissi. Astenuti i comuni della Costa d’Amalfi – ad eccezione di Vietri sul Mare favorevole al nuovo Cda – che hanno preferito non votare un organo non rappresentativo del territorio. Contrario, invece, al nuovo management, il sindaco di Positano. Dunque, dopo quattro anni, l’Ausino ritorna al centrosinistra: l’avvocato Mariano Agrusta, 33 anni, già coordinatore del Partito democratico a Cava de’ Tirreni succede alla collega Matilde Milite che aveva rassegnato le dimissioni lo scorso 22 giugno per “eleganza politica”. «Con la nomina del nuovo Cda di Ausino – dichiara la Milite – termina la mia esperienza amministrativa. Compito difficile, ma molto gratificante sia da un punto di vista gestionale che umano. Mi preme ringraziare tutti i dipendenti che hanno reso la mia esperienza ogni giorno meno gravosa con la loro professionalità e dedizione, ciascuno ha contribuito ad allargare il mio bagaglio culturale e tecnico e a rendermi una persona migliore.

Impossibile nominare tutti ma ringrazio ogni singolo operatore. Ringrazio ancora una volta tutti i sindaci che hanno creduto in me dandomi la possibilità di ricoprire questo ruolo. Certa di avere svolto il mio incarico nell’esclusivo interesse delle comunità servite e del nostro amato territorio colgo l’occasione per augurare al nuovo consiglio ed in particolare al presidente un proficuo lavoro, con l’auspicio che si dia continuità alle azioni intraprese». Ieri nel corso dell’assemblea ha presentato le sue dimissioni anche Sabatino Capo, alla guida del collegio dei revisori. Per il neo presidente Agrusta si apre anche la fase di accompagnamento della società Ausino all’interno della Holding “Salerno Energia” creata dal Comune di Salerno, nell’ambito del piano di razionalizzazione delle municipalizzate.

Andrea Pellegrino

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->