Ecoballe, stop dalla Lega: “No rifiuti in Lombardia”

Scritto da , 27 dicembre 2015

di Andrea Pellegrino

Il bando di gara è stato pubblicato il 24 dicembre ed entro le ore 13,00 del 18 febbraio dovranno giungere le offerte. Prezzo fissato a base d’asta per lo smaltimento delle ecoballe: 236 milioni di euro. Il bando è suddiviso in otto lotti, tra cui quello dedicato allo smaltimento delle ecoballe a Coda di Volpe ad Eboli. Qui si stima una quantità di 8 tonnellate circa di rifiuti da recuperare e smaltire entro il termine di 18 mesi dalla firma del contratto.
Ma c’è già chi alza il polverone: «Non vogliamo le ecoballe in Lombardia», tuona il deputato e segretario regionale della Lega Nord Paolo Grimoldi. «Si sente puzza di bidone, quello che Renzi pensa di rifilare al Nord e soprattutto alla Lombardia con uno dei suoi soliti giochetti, infilando in un decreto alla ripresa dei lavori ai gennaio, un bell’emendamento per far smaltire 6 milioni di tonnellate di ‘ecoballe’ della Campania, molte delle quali provenienti dalla ‘Terra dei fuochi’, in altre Regioni, come appunto la Lombardia che ha il sistema di smaltimento più efficiente in Italia», dice Grimoldi che avverte: «Come Lega nord, insieme alla Regione Lombardia, siamo pronti a ogni tipo di opposizione, in Parlamento e fuori, per evitare che, ancora una volta, i pericolosi rifiuti accumulati dalla Campania vengano portati negli inceneritori della Lombardia». «Questo – aggiunge – deve essere chiaro sia per il premier Renzi, che ha stanziato come sempre una cospicua somma per aiutare la Campania a fare quello che tutte le altre Regioni fanno da sole, sia al governatore campano De Luca, che solo un paio di giorni fa ha annunciato trionfalmente che a breve partiranno le procedure di gara per lo smaltimento, ovviamente fuori dalla Campania, delle ecoballe». «Una notizia che ci allarma – conclude Grimoldi – visto quanto accaduto negli anni scorsi, per cui è meglio essere chiari fin da subito: nemmeno un grammo di questi 6 milioni di tonnellate di ecoballe della Campania dovrà essere smaltito in impianti della Lombardia dove abbiamo già il problema dello smog da gestire e non vogliamo appesantire la nostra aria anche con le scorie dello smaltimento dei rifiuti campani. Abbiamo già dato in passato e non accetteremo neppure un grammo di ‘munnezza’ campana, per cui Renzi e il presidente De Luca si rivolgano altrove».

Consiglia