EcoAmbiente: primi addii nel Consiglio di sorveglianza

Scritto da , 27 Marzo 2015
image_pdfimage_print

di Andrea Pellegrino Nuove nomine ed incarichi in vista a Palazzo Sant’Agostino. Ieri è stata la volta del Consorzio Sa3 e del Mercato Ortofrutticolo dell’Agro ma ben presto il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora potrebbe mettere mano nel Consiglio d’amministrazione di Ecoambiente. Dopo aver tentato invano di cambiare i vertici dell’Asi, cercando di piazzare anche Nicola Landolfi ai vertici del consorzio, pare che qualcosa si muova nella società che si occupa della gestione del ciclo provinciale integrato dei rifiuti. Pare che ieri mattina sulla scrivania del presidente siano arrivare le dimissioni dei componenti del consiglio di sorveglianza, composto dal presidente Vincenzo La Croce, Antonio Pepe e Pietro Cardella. Un primo passo, seppur lo scoglio principale sarebbe il consiglio di gestione retto da Mario Capo. Tra l’altro – secondo l’ultimo atto consiliare – l’amministrazione provinciale pare abbia intenzione di accorpare i due consigli, formando così un solo cda della società che da qui a poco potrebbe perdere anche le competenze, all’atto dell’avvio degli Ato. Quanto alle nomine fresche, è di mercoledì il decreto di nomina del nuovo commissario liquidatore dl centro sportivo meridionale Consorzio Bacino Salerno 3. Vittorio Esposito sostituirà Giovanni Siano, rimosso dall’incarico con un precedente decreto presidenziale a firma di Canfora. Individuato anche il nuovo componente del consorzio ortofrutticolo dell’Agro nocerino sarnese: l’avvocato Gianpaolo Salvato sarà il rappresentante della provincia di Salerno in seno al consiglio d’amministrazione. Infine appuntamento lunedì con il Consiglio provinciale. All’esame dell’aula, oltre numerosi debiti fuori bilancio da riconoscere, ci sarà l’approvazione del nuovo statuto della provincia di Salerno. Ancora la nomina delle commissione elettorale ed il piano operativo di razionalizzazione di società e partecipazioni societarie.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->