Eboli. Investita dalla mamma, bimba grave in ospedale

Scritto da , 2 Aprile 2019
image_pdfimage_print

EBOLI. Una bambina di 2 anni in prognosi riservata, investita accidentalmente dalla madre.È successo ieri mattina, in zona Epitaffio. La bimba, stando alle prime ricostruzioni, si trovava dietro l’automobile mentre la madre era impegnata in una manovra; la donna non si era resa conto della presenza della bimba, non l’aveva vista negli specchietti e facendo retromarcia l’ha inavvertitamente travolta. La giovanissima vittima è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Santa Maria della Speranza di Battipaglia, le sue condizioni sono subito parse gravi. I medici, con gli accertamenti diagnostici, hanno riscontrato la presenza di un trauma cranico su cui era necessario effettuare ulteriori e più approfondite indagini: è stato disposto il trasferimento d’urgenza a Napoli, presso l’ospedale Santobono, specializzato in Pediatria. La bimba si trova nell’ospedale napoletano, in prognosi riservata. Le sue condizioni restano gravi, non è escluso sia necessario un intervento chirurgico. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri per le indagini e la ricostruzione. Al vaglio degli investigatori la possibilità che delle telecamere di sorveglianza possano aver ripreso l’investimento. La madre della bambina è stata sentita dai militari per gli accertamenti sulla dinamica. Gli inquirenti, in queste ore, continuano le indagini per ricostruire la dinamica dei fatti: si tratta di certo di un investimento accidentale, ma alcuni elementi vanno comunque approfonditi. Solo nelle prossime ore si potrà avere un quadro completo di cosa sia accaduto ieri mattina ad Eboli. Una tragica fatalità che fa tornare alla mente un altro episodio simile, avvenuto qualche anno fa a Campagna quando un’altra madre, nel fare manovra con la propria auto, investì nel cortile di casa la figlia mentre effettuava in retromarcia una manovra di parcheggio. Anche in quel caso gli esami diagnostici evidenziarono un esteso trauma cranico, con frattura della scatola cranica, tanto da consigliare il ricovero della piccola al Santobono.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->