Eboli, Cava e Angri: si va al ballottaggio

Scritto da , 2 giugno 2015

Tre i comuni più grandi con oltre 15.000 abitanti (Cava de’ Tirreni, Eboli ed Angri) dove si va al ballottaggio a Cava de’ Tirreni fra Galdi e Servalli, ad Eboli tra Cariello e Cuomo e ad Angri fra Mauri e Ferraioli. Il doppio turno è fissato per domenica 14 giugno.

SITUAZIONE A CAVA DE’ TIRRENI. Vincenzo Servalli ottiene al primo turno 8517 preferenze (27,67%).
Il sui sfidante al secondo turno, Marco Galdi 7589 voti (24,65).
Da segnalare i 4721 voti (15,33%) di Armando Lamberti, le 3184 (10,34) preferenze di Renato Aliberti.Tra gli altri candidati a sindaco Maria Concetta Capuano 1605 voti pari al 5,21%. Massimiliano Di Matteo ottiene 1597 (5,18%) preferenze. Marco Senatore 1452 (4,71) e Gianluca Santoro 1060 (3,44). Claudio Di Criscio 721 voti e Michele Mazzeo 355 preferenze.

SITUAZIONE AD EBOLI.  Ad Eboli Massimo Cariello il più votato al primo turno ottiene 9089 voti pari al 41,09%. Affronterà al secondo turno Antonio Cuomo che chiude con 6764 voti pari al 30,58%. Damiano Cardiello ottiene 2469 preferenze (11,16). Erasmo Venosi 1805 preferenze pari all’8,16%. Salvatore Marisei 1194 voti (5,39%). Vincenzo Caputo chiude con 794 voti (3,59%).

SITUAZIONE AD ANGRI.   Pasquale Mauri ottiene al primo turno il 41,97% dei consensi pari a 5089 preferenze. Al ballottaggio Cosimo Ferraioli ci arriva con 4108 voti (33,88%). Giuseppe D’ambrosio si ferma a 2411 preferenze pari al 19,88%.

Consiglia