E’ polemica sulle foto pubblicate sui canali ufficiali del Comune

Scritto da , 6 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di m.m.

Diventa motivo di polemica la vicenda relativa all’assistenza a persone bisognose di aiuto in questi giorni particolarmente rigidi. Ha prodotto qualche perplessità la decisione assunta dal Comune di Agropoli di pubblicare sul proprio sito istituzionale delle foto con le quali documentare l’attività d’assistenza eseguita insieme alla CRI. I primi a dimostrarsi dubbiosi sono i gruppi parrocchiali e tra essi quelli che fanno capo all’oratorio dedicato a Padre Giacomo Selvi. Per il responsabile Giuseppe Di Lucia che ha detto”Giornalmente con il Parroco don Nicola Griffo ci occupiamo di senza tetto senza pubblicizzare quanto facciamo. Don Nicola ha messo a disposizione dei locali per farli dormire al coperto. Loro hanno rifiutato. Agli stessi viene fornito il necessario per rifocillarsi e coprirsi in modo adeguato. Gli viene fatta fare una doccia ogni settimana. E scattiamo foto corredate da articoli”. Nella vicenda interviene anche Giovanni Basile presidente dell’Associazione Camelot per il quale “la beneficenza si fa in silenzio. Il resto è palcoscenico”. Da Palazzo di Città, in risposta alle critiche si fa sapere: “Non è nostra intenzione oscurare encomiabile delle associazioni e dei gruppi parrocchiali. Si è trattato solo di una iniziativa per portare auto a chi ne ha bisogno in queste giornate di freddo intenso”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->