E’ morto Zucchini, ex capitano della Salernitana

Scritto da , 25 novembre 2013

Si è spento all’età di 66 anni Vincenzo Zucchini, attuale team manager del Pescara dal 2009 ed ex calciatore della squadra abruzzese dal 1973 al 1979, oltre che ex di Avellino, Lazio, Vicenza e Salernitana. Centrocampista di quantità Zucchini giocò con la maglia granata due stagioni, dall’81 all’83, proveniente dal Vicenza. Disputò 53 partite realizzando 3 reti nella prima stagione con la Salernitana di cui fu anche capitano. Proprio con la maglia granata chiuse la carriera da calciatore, andando ad allenare il Chieti l’anno successivo. Ha collezionato anche 5 presenze in Coppa Italia, 9 presenze in Coppa Italia di Serie C realizzando 2 reti. Zucchini fu acquistato dal Presidente Troisi per costruire una squadra in grado di vincere il campionato, affidandola a Giammarinaro. In campionato però i risultati sono altalenanti, tanto che dopo la sconfitta esterna della sesta giornata in quel di Ponticelli, l’allenatore viene esonerato,ed al suo posto,dopo una parentesi di una settimana firmata Luigi Gigante,viene ingaggiato Romano Mattè. Il sogno si infrange a quattro giornate dal termine con la sconfitta sul campo del Giulianova. I granata chiudono al quarto posto ed ottengono la qualificazione alla Coppa Italia che nel frattempo è stata riallargata alle migliori dodici squadre della serie C. Il suo primo gol lo realizzò al Vestuti nella gara vinta contro il Latina per 2 a 1. Chiuse la prima stagione totalizzando 27 presenze. L’anno dopo fu riconfermato (26 presenze) con Lojacono ma la Salernitana, nonostante le ambizioni va male. Arriverà Perani in panchina e lo stesso Troisi lascerà la presidenza a Scermino. Zucchini è stato anche un calciatore della Lazio. Fu l’autore del gol biancoceleste nel derby con la Roma in cui fu ucciso da un razzo il povero Vincenzo Paparelli.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->