“E’ mancato un coordinamento tra domanda e offerta del trasporto pubblico”

Scritto da , 14 Novembre 2020
image_pdfimage_print

di Davide Della Monica

Tra le criticità nell’occhio del ciclone degli ultimi mesi vi è sicuramente il nodo dei trasporti pubblici, in Campania ma non solo: le scene di sovraffollamento sui bus e nelle metro, a Napoli come a Milano, sono state per giorni al centro del dibattitto pubblico fino alla decisione, assunta dal governo nel DPCM del 3 novembre e in vigore da venerdì 6, di ridurre la capienza consentita per i mezzi di trasporto pubblico al 50%. Nel mezzo, settimane di polemiche, scene apocalittiche che rimbalzavano ovunque e critiche a pioggia sull’inadeguatezza organizzativa e sulla pericolosità dell’uso dei mezzi pubblici, additati più come veicolo di trasmissione del contagio che di trasporto, oltre a un’elezione regionale, che ha visto comunque occuparsi del tema prima, durante e dopo il Consigliere Luca Cascone, da pochi giorni riconfermato alla Presidenza della Commissione Trasporti della Regione Campania.

L’articolo completo sull’edizione digitale di oggi

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->