Dubbi sul concorso dei vigili urbani

Scritto da , 28 ottobre 2016
vigili

di Brigida Vicinanza

Il concorso dei vigili urbani, svolto da pochi giorni, da circa 1500 giovani, approda in Commissione Trasparenza. C’è qualche dubbio sulla validità del concorso e tantissime proteste per concorso “truccato” e ora il presidente della Commissione Antonio Cammarota vuole vederci chiaro. Ne parlerà domani insieme agli altri membri della commissione infatti e in seguito convocherà anche il presidente della commissione esaminatrice che si è occupato della correzione dei test, al quale sono risultati idonei soltanto in 38, a fronte dei 100 che avrebbero dovuto essere in classifica. Per quanto riguarda sempre il Corpo dei vigili urbani, ieri c’è stato il faccia a faccia con il sindaco Enzo Napoli tanto atteso e che avrebbe dovuto scongiurare il blocco delle prestazioni straordinarie per l’evento della Notte Bianca che si terrà domani e dopo domani a Salerno. Ma questa decisione verrà presa soltanto oggi quando si riuniranno tutti i dipendenti in due assemblee e soprattutto durante la mattinata di oggi in una commissione tecnica per decidere il da farsi appunto e valutare le proposte fatte all’incontro di ieri. Intanto dal sindacato autonomo fanno sapere che d’accordo con l’amministrazione comunale, vogliono sottolineare che non c’è alcun caso “visite mediche” per quanto riguarda il Personale, ma che queste ultime riguarderanno tutti i dipendenti comunali, in quanto l’amministrazione vuole accertare l’inidoneità dell’intera macchina comunale, che ha superato il limite di età. Nessuna caccia al vigile quindi. Per quanto riguarda Luci d’Artista invece si sta valutando l’organizzazione. Ora i 38 che hanno passato il concorso prenderanno subito parte alla manifestazione infatti insieme anche ai dipendenti della polizia provinciale passati nel Corpo di polizia municipale. Intanto l’amministrazione ha stanziato altro 80mila euro di risorse che potrebbe servire per gli straordinari durante l’evento appunto delle Luci. Rimane comunque il problema di fondo, il pattugliamento notturno. Lo stato d’agitazione se cesserà o continuerà si deciderà oggi. Nel frattempo si valuta tutto il da farsi e ci si prepara comunque per gli eventi in agenda, che a partire da domani vedrà Salerno protagonista.

Consiglia