Droga, maxi retata in Campania: quattro in carcere, sei ai domiciliari

Scritto da , 5 gennaio 2018

Una maxi retata alle prime luci dell’alba di questa mattina ha fatto scattare le manette ai polsi di undici persone. La vasta operazione è stata condotta dai carabinieri del Comando Provinciale di Salerno, dai carabinieri di Sarno, agli ordini del comandante Toni Vitale. Circa settanta i militari impiegati, con l’ausilio di unità cinofile, che hanno eseguito  un’ordinanza applicativa di misure cautelari – emessa dal GIP del Tribunale di Nocera Inferiore su richiesta della Procura della Repubblica – nei confronti di 11 indagati tutti ritenuti responsabili di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti principalmente del tipo cocaina ed hashish. Solo poche settimane fa un’altra operazione degli uomini dell’Arma aveva portato all’arresto di 11 persone dedite allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento scaturisce da un’indagine condotta dalla stazione dei carabinieri di Sarno e coordinati dalla procura di Nocera Inferiore. Il gruppo, secondo gli investigatori, si riforniva nei paesi dell’area vesuviana, per poi smerciare hashish e cocaina nelle piazze di spaccio di Sarno e delle zone limitrofe. L’indagine costituisce la continuazione di un primo filone investigativo culminato in un’analoga operazione lo scorso 11 dicembre con l’arresto di 11 indagati. Nel corso dell’operazione di oggi sono stati individuati anche una quindicina di assuntori di stupefacenti, tutti segnalati all’unità amministrativa, sono stati in flagranza di reato tre pusher e sono stati recuperati 600 grammi di hashish e 15 di cocaina. Quattro persone sono state condotte al carcere di Salerno, sei sono state sottoposte agli arresti domiciliari e uno degli indagati è stato sottoposto all’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia giudiziaria

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->