Droga a Salerno/2. La Mura chiede di patteggiare

Scritto da , 24 aprile 2015
image_pdfimage_print

Ha chiesto di patteggiare la pena il salernitano Mario La Mura, coinvolto nell’inchiesta “White Skin” scattata nella primavera del 2014 che portò a sgominare un’associazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri la prima udienza davanti al Gup del Tribunale di Salerno, Donatella Mancini.  Nello specifico sono state avanzate due richieste di abbreviato e sei patteggiamenti. Hanno chiesto lo sconto di pena attraverso il rito abbreviato: Fulvio Amato e Massimiliano Pironti. Oltre a La Mura hanno chiesto di patteggiare la pena Adel Hanchi, Anovar Hanchi, Alessio Liguori, Michle Lotano e Girolamo Santoro. Non ha avanzato richiesta di rito alternativo Pierluigi Spadafora, legale difensore di Antonio “Pupatella” Noschese e Franco Sasso detto “zio Frank”. Per il momento hanno scelto di essere giudicati con il rito ordinario Patrizio Bergamo, Giovanni Carpentieri, Vincenzo Ciliento, Luca Franceschelli, Antonio Galdi, Matteo Ragone, Davide Zollo e Massimiliano Pecoraro.  Stralciata la posizione di Nicola D’Aloia. Secondo l’impianto accusatorio Mario La Mura, noto negli ambienti della Salerno Bene per le sue numerose attività nell’ambito del by night, si occupava principalmente di hashish, mentre “Zio Frank”e “Pupatella” di cocaina. Quest’ultimi rifornivano principalmente la Valle dell’Irno. Tra Salerno e l’Irpinia (Solofra-Serino-Montoro) tutto ruotava sull’asse La Mura-Lotano che veniva ritenuto dai componenti del sodalizio un ottimo acquirente come si evicenda dalle 250 pagine dell’ordinanza. Molti incontri  per l’acquisto delle sostanze stupefacenti avveniva nei pressi di un noto bar di Fisciano ubicato sulla statale. Un ruolo importante avrebbe avuto anche Adel Hanchi, personaggio molto vicino a Mario La Mura. Nel collegio difensivo Giovanni Gioia, Stefania Pierro, Carmine Guadagno e Francesco Guerritore. L’udienza è stata aggiornata al 29 aprile.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->