Dopo le denunce l’“Umberto I” al setaccio del Nas

Scritto da , 28 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Redazione Cronache

Nas nel reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore: i militari hanno ispezionato a lungo la sala operatoria, il nido, le camere di degenza. Hanno scattato fotografie ed effettuati rilievi per individuare eventuali criticità. I carabinieri hanno anche incontrato il direttore sanitario Alfonso Giordano, in un colloquio abbastanza lungo durante il quale gli investigatori hanno chiesto delucidazioni sull’attività del reparto ed in particolare la gestione dei turni degli infermieri e delle ostetriche. Il controllo arriva dopo una serie di denunce da parte delle sigle sindacali e dopo che le forze dell’ordine hanno effettuato la prima trance di indagini. Questa mattina è fissato un incontro a Salerno con il direttore generale dell’Asl Salerno per affrontare anche il caso Nocera. Il caso non mancherà comunque di sollevare il solito fittissimo vespaio di polemiche soprattutto da parte della politica, assai avvezza a catapultarsi su ogni argomento passibile di strumentalizzazione per la maggioranza o per l’opposizione, per questa o per quella corrente o per quell’altra ancora. A tutto questo si assisterà forse già nei prossimi giorni, quando, con ogni probabilità, il quadro delle indagini che i carabinieri stanno svolgendo avrà assunto maggiore chiarezza. Per il momento la situazione resta nebulosa, con accertamenti ancora in corso e che forse si dilungheranno.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->