Dopo 35 anni finalmente le fogne

Scritto da , 10 Dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Giovambattista Rescigno

Ieri la Sindaca e la sua amministrazione al completo, alla presenza del neo presidente della provincia di Salerno Michele Strianese, hanno varato alla via dei Pini la nuova rete fognaria, realizzata in collaborazione con la Gori, la nuova rete fognaria, è la seconda ad essere stata realizzata dall’ amministrazione Lanzara, lavori preannunciati nel corso della campagna elettorale. E che puntualmente a meno di due anni dall’insediamento sono stati portati a compimento realizzati, quindi è chiaramente acclarato che l’amministrazione Lanzara si dà da fare a tutto campo, opere realizzate e tante messe in cantiere, tante richieste di fondi inoltrate alla regione per i finanziamenti di opere pubbliche e tanti altri fatti sbloccare, nonostante i tempi per poterli ricevere fossero già abbondantemente trascorsi, una mera dimenticanza o disattenzione delle precedenti amministrazioni, fondi che sarebbero andati sicuramente persi se la Sindaca non avesse messo in campo tre, tra le tanti e principali doti che un pubblico amministratore deve avere solerzia, costanza e assiduità. In arrivo anche i fondi per la sistemazione dei giardini e della casina di villa Calvanese. Pronto anche il varo del PUC, che sicuramente sarà approvato dopo le festività natalizie in uno dei primi consigli comunali del 2019. La Sindaca Lanzara al varo della rete fognaria si è così espressa “Dopo trentacinque anni nel corso dei quali si sono susseguite, ben otto amministrazioni comunali ed un commissario, via dei Pini, viene dotata di un servizio primario, del quale finalmente tante famiglie che risiedono in questa strada potranno usufruire, era inconcepibile che nel 2000, questa strada, come tante altre strade del nostro comune sono ancora prive, prossimamente inizieremo i lavori anche in via Astuni Croce e poi alla frazione Torello” Il presidente Strianese, nel suo breve ma intenso intervento, ha sottolineato l’importanza della sinergia tra i comuni e gli altri Enti sottolineando che prima di essere presidente della provincia è sindaco di un paese dell’Agro Nocerino Sarnese e di problemi del genere ne affronta diuturnamente anche lui, infine rivolgendosi ai cittadini del luogo, ha detto, che devono essere grati all’amministrazione Lanzara per quanto realizzato e per il processo di miglioramento e riqualificazione della zona che è stato iniziato. Ma come se non bastasse Sabato 8 dicembre, nel contesto della processione dedicata all’Immacolata, Paola Lanzara, per onorare la madre di tutte le madri, ha acceso Ma come se non bastasse ieri, l’albero di Natale realizzato a Piazza Martiri d’Ungheria, con un vero e proprio bagno di folla. Dopo che la processione ha lasciato la piazza proseguendo la sua peregrinazione per le vie cittadine, al via il programma civile approntato per la serata, in una piazza che sembra aver ricevuto un restyling generale, all’ ingresso della piazza, un cubo luminoso posizionato per i selfie di chi nelle sere che seguiranno si recherà in piazza per ammirare la bellezza dell’albero, mentre su tutta la piazza sono state sistemate sfere luminose che la illuminano. La serata iniziata con una parata di majorette della scola di danza Donatella Zappullo, trasformate per l’occasione in tanti Babbo Natale, è poi proseguita con la esibizione di maghi ed illusionisti che con le loro performance hanno divertito e strabiliato i numerosissimi presenti, mentre sull’ altro lato della piazza si esibiva un duo canoro, il tutto diretto da Michele Ruggiero della omonima società di management Visibilmente soddisfatte la Sindaca e l’assessore alle politiche sociali Giustina Galluzzo, che ha seguito personalmente i lavori di arredo della piazza centrale e quella delle frazioni per rendere più spumeggianti e vive le festività natalizie in questo momento particolare di ristrettezze economiche a livello nazionale.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->