Domani apre il cimitero dalle 7 alle 12. Parla il direttore Di Popolo “Nessuna prenotazione ma responsabilità”

di Giuseppe Vinci

Riaprono i cancelli del Monumentale di Salerno da domani mattina alle 7. Così come anticipato dalle pagine del nostro quotidiano, finisce la quarantena anche per il Cimitero di Salerno che sarà nuovamente aperto al pubblico. Ma solo nelle ore mattutine, mantenendo praticamente lo stesso orario che aveva prima della forzata chiusura avvenuta dello scorso mese di marzo. Dopo una prima possibilità che i cancelli restassero aperti anche il pomeriggio dalle 15 alle 17, subito rientrata forse per evitare facili alibi di una nuova uscita dei salernitani da casa, sempre più luogo sicuro per evitare contagi da covid-19. Eventualità, dunque, rientrata in tarda mattina con la sola apertura disciplinata dalle 7 alle 12. «Ho già chiesto alla Polizia Municipale di avere un servizio permanente di vigili urbani nell’area del cimitero. – avvisa il direttore dei servizi cimiteriali Filomeno Di Popolo – L’effetto visivo potrebbe servire a evitare capannelli. Mi affido alla responsabilità dei cittadini che giungeranno al Monumentale di evitare ogni tipo di assembramento e di osservare tutte le disposizioni ministeriali dettata dall’emergenza a partire dal distanziamento sociale. Ma anche di essere dotati di mascherine e guanti pure al cospetto delle tombe. In caso contrario si dovessero verificare pericolosi capannelli saremmo intransigenti predisponendo immediatamente la chiusura degli stessi cancelli». Rispetto ad altre città della provincia – Eboli e Battipaglia ad esempio – non sarà necessario chiamare la direzione per prenotare la visita presso i propri defunti. La vastità del Cimitero permette di evitare questo delicato passaggio con tutti e quattro i cancelli del Monumentale che si riapriranno all’unisono alle 7 di domani mattina. «Chiediamo ovviamente che i cittadini siano assolutamente responsabili. – ripete il direttore Di Popolo – E’ possibile anche venire in due persone dello stesso nucleo familiare a patto che si mantenga inalterato il protocollo dettato dall’emergenza. Distanziamento sociale anche al cospetto di tombe e loculi e assolutamente buon senso a mantenersi a distanza di sicurezze alle fontanine. Per segnalazioni o reclami, saranno esposti cartelli indicativi numeri di telefono e indirizzo mail cui potranno rivolgersi i cittadini. Negli uffici, l’accesso è vietato a chiunque, per questo tipo di richieste». L’attenzione resta alta, dunque, con l’apertura di tutti i cancelli che serve proprio ad evitare altri pericoli. «Se ne avessimo aperto solo uno, magari il principale ad esempio, avremmo potuto rischiare pericolosi assembramenti. – ripete – Così è possibile un flusso migliore e senza pericolosi contatti». Nel frattempo, continuerà l’attività del personale del Cimitero. «Continueremo con attività di esumazione e inumazione, con possibilità di partecipazione di una sola persona, così com’è stato disposto a inizio emergenza. – chiosa Di Popolo – Per altre richieste e segnalazioni, lo ripeto, saranno messe a disposizione dei visitatori le opportune coordinate telefoniche e informatiche».