Doccia gelata all’Arechi, l’Entella acciuffa la Salernitana al 94′

Scritto da , 1 marzo 2016

di Marco De Martino

SALERNO. Un pareggio inutile, beffardo, drammatico: la Salernitana in pieno recupero getta alle ortiche due punti regalando un gol a Iacoponi ed un punto insperato all’Entella ormai ridotta in dieci uomini. Dopo il gol iniziale di Troiano, Colombo e Bus avevano ribaltato la situazione e sembrava fatta per il ritorno alla vittoria dei granata. Poi la doccia gelata. E la Lega Pro sempre più vicina.

Primo squillo al 3’ con Zito che dai trenta metri lascia partire un sinistro insidioso che impegna Iacobucci. Nei minuti successivi la Salernitana stringe d’assedio l’Entella, creando un paio di mischie pericolose con Coda e Bus, ben sbrogliate da Iacobucci. La Virtus però costruisce all’8’ l’occasione più nitida per passare in vantaggio: sugli sviluppi di un corner la palla arriva a Sini il quale da posizione defilata dai 25 metri lascia partire una fiondata deviata sul palo da Terracciano. L’Entella prende campo, domina ed al 20’ passa: mischia furibonda in area granata, Terracciano devia dopo una rovesciata di Troiano, la respinta corta viene raccolta da Caputo che difende palla e serve ancora l’accorrente Troiano che fulmina il portiere granata. Proteste veementi di Moro e compagni per un blocco su Bagadur e Bernardini che ha impedito loro di intervenire. La Salernitana reagisce in maniera veemente e sfiora il pari subito con Gatto che sottrae palla a Coda (messo meglio di lui) e conclude incredibilmente fuori. La Salernitana spinge ed al 28’ Iacobucci è strepitoso nel respingere un bolide su punizione di Zito deviato in barriera. Sul corner che ne nasce Bus fa da sponda sul secondo palo per Colombo che firma l’1-1 meritatissimo. Al minuto 43’ Caputo, ben servito da Costa Ferreira, cicca il pallone a due passi da Terracciano graziando la Salernitana. E’ l’ultima emozione di un primo tempo ricco di episodi ma che si chiude sul pareggio.

Pronti via e la Salernitana passa in vantaggio con l’uomo che non t’aspetti. Il rumeno Bus prende palla sulla trequarti, salta un paio di avversari e dal limite lascia partire una fiondata che piega le mani a Iacobucci. Al 50’ ci prova l’ex Sestu che con la complicità di Terracciano, che non trattiene un tiro sembrato innocuo, mette i brividi all’Arechi. Al 62’ la Salernitana potrebbe chiudere il match ma Coda in estirada arriva un istante dopo sul servizio di Zito. L’Entella a questo punto rompe gli indugi e si riversa nella metà campo granata, ma la Salernitana controlla con diligenza le sfuriate liguri. Al minuto 82’ il neo entrato Palermo si fa espellere per una gomitata a Colombo. In superiorità numerica la Salernitana riesce a regalare una punizione al 94’ all’Entella da cui nasce l’incredibile rete del pareggio di Iacoponi che svetta indisturbato in area granata e fa secco Terracciano. Sull’azione successiva la Salernitana avrebbe anche l’opportunità di vincerla, ma Coda spara in bocca a Iacobucci da centro area. La maledizione si abbatte di nuovo sui granata, sempre più vicini alla retrocessione in Lega Pro.

SALERNITANA – ENTELLA 2-2

SALERNITANA (4-4-2): Terracciano; Colombo, Bernardini, Bagadur, Franco; Gatto (69’ Oikonomidis), Pestrin, Moro, Zito (78’ Ceccarelli); Bus (90’ Bovo), Coda. A disp.: Strakosha, Empereur, Trevisan, Tuia, Rossi, Tounkara. All.: Menichini.

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Iacoponi, Ceccarelli, Pellizzer, Sini (71’ Palermo); Staiti, Troiano, Sestu; Costa Ferreira; Caputo (61’ Masucci), Di Carmine (84’ Puntoriere). A disp.: Paroni, Volpe, Benedetti, Keita, Zanon, Otin. All.: Aglietti.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta (Colella-Disalvo IV uomo: Marini di Roma 1)

MARCATORI: 20’ Troiano, 29’ Colombo, 46’ Bus, 94’ Iacoponi

NOTE: Spettatori 9156 (quota abbonati 5418) di cui una decina provenienti da Chiavari. Ammoniti Ceccarelli (E), Bagadur, Sini, Sestu, Pestrin, Ceccarelli (S)­. Espulso all’82’ Palermo per gioco scorretto. Recuperi 0’ e 4’

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->