Diffida della Regione al Ministero dei Trasporti e al Comune di Salerno

Scritto da , 1 aprile 2014

L’amministrazione regionale mette le carte in tavola per far luce sulla questione metropolitana, e lo fa inviando una diffida al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e al Comune di Salerno. Nel documento si chiede ai due enti di rispettare gli accordi presiin materia di trasporto pubblico. A partire da quello dello scorso giugno preso con Ferrovie dello Stato per l’attivazione del servizio di metropolitana, in particolar modo quanto previsto dall’articolo 5 comma 2 che esplicita come la messa in esercizio dipenda dall’adeguamento dei trasferimenti dallo Stato alla Regione, dall’articolo 3 che prevedeva la riformulazione, da parte del Comune di Salerno del servizio di trasporto su gomma. da parte sua con la delibera dello scorso ottobre, la Reione avrebbe rispettato la sua parte di accordo, inserendo il servizio metro nel programma di trasporto su ferro regionale. Ad essere inadempienti sarebbero quindi il Ministero e l’amministrazione comunale salernitana, che non avrebbero mantenuto la loro parte d’accordo. Per questo la Regione diffida ed invita le altri parti a mettere in atto quanto stabilito. (f.c.)

Consiglia