Difesa bucata da 12 partite. Attaccanti ancora a secco

Scritto da , 13 ottobre 2015

di Fabio Setta
Cambiano uomini e schieramenti ma la costante di questa Salernitana resta la costante fragilità difensiva. Infatti, in queste prime sette giornate la squadra di Torrente ha sempre subito gol. Dodici in tutto i gol al passivo, con una media di 1,7 a partita. La striscia negativa, considerando anche la scorsa stagione, si allunga fino a dodici partite: cinque della parte finale dello scorso torneo più le sette di quest’anno. Crolla anche la “scaramanzia” della curva sud. Infatti dall’anno scorso non era mai successo che la Salernitana perdesse in casa attaccando il secondo tempo sotto la curva sud. Questo con il Trapani è il secondo ko consecutivo, il terzo stagionale e sono solo quattro i punti conquistati nelle ultime cinque partite, mentre nelle prime due gare la Salernitana ha conquistato lo stesso numero di punti. Dopo tre partite la Salernitana è riuscita a concludere la partita senza espulsioni. Costante il dato ammonizioni che sale a quota 28 in stagione, dopo le quattro subite contro il Trapani. E proprio di quattro a partita è la media granata. Quella contro l’undici di Cosmi è stata la seconda gara consecutiva per i granata senza riuscire a trovare la via del gol. Restano otto i gol realizzati in sette partite con una media di 1,14 a partita. Ma il dato negativo è che la Salernitana ha mandato in rete soltanto quattro giocatori: Gabionetta cinque volte e poi Troianiello contro l’Avellino, Schiavi a Brescia e Franco in casa contro la Ternana. Praticamente se non segna Gabionetta, la squadra granata non va in gol. Preoccupa in tal senso soprattutto il digiuno degli attaccanti a disposizione di Torrente. In queste prime sei giornate Coda, Donnarumma ed Eusepi non sono ancora riusciti a sbloccarsi. Coda ha giocato 330 minuti, con 6 presenze sfiorando solo il gol contro Brescia e Pescara. Donnarumma ha collezionato sei presenze per un totale di 366 minuti ma pochissime tracce sotto porta, eccezion fatta per l’assist a Troianiello nel derby contro l’Avellino. Eusepi, invece, è quello che ha giocato meno, anche a causa dell’infortunio in occasione del match contro l’Avellino. Quattro presenze e 165 minuti in tutto con un rigore stampato sul palo contro lo Spezia. E a proposito di rigori, con l’errore di Gabionetta la Salernitana ha sbagliato due penalty su due, Fin qui, nessun rigore contro.

Consiglia