Difesa a quattro e Rosina titolare: Colantuono ridisegna la Salernitana

Scritto da , 8 dicembre 2018
image_pdfimage_print

di Fabio Setta

La sconfitta di Cittadella, accompagnata da una prestazione con tanti errori ha lasciato il segno in casa granata. Dopo il lungo faccia a faccia alla ripresa degli allenamenti il tecnico Colantuono è pronto a ridisegnare la propria squadra. La prima succosa novità, emersa dagli allenamenti settimanali e dal test di ieri contro l’Under 17, è rappresentata dalla scelta di riproporre la difesa a quattro. Già nel secondo tempo del match perso al Tombolato sette giorni fa, Colantuono ha modificato l’assetto difensivo, schierando la squadra con il 43-1-2 che sarà anche lo spartito tattico con cui lunedì i granata sfideranno il Brescia dell’atteso e rimpianto ex, Alfredo Donnarumma. Una scelta che sarà adottata anche per dar maggior peso offensivo aduna squadra, che sotto porta sicuramente non brilla. Davanti a Micai agirà Schiavi, al rientro anche in considerazione delle non eccelse condizioni fisiche di Migliorini, in coppia con Mantovani. A destra naturalmente ci sarà spazio per Casasola, mentre sull’out opposto non ci sarà Vitale, protagonista in negativo a Cittadella. Potrebbe scoccare l’ora di Pucino, fin qui poco utilizzato è già al centro di diverse voci di mercato. L’alternativa principale è rappresentata da Gigliotti che ha superato i problemi fisici accusati a Cittadella. Il centrocampo, naturalmente non prescinderà dalla quantità e dalla fisicità assicurata da Castiglia e DiTacchio, mentre a completare il reparto dovrebbe esser Akpa Akpro, che appare in vantaggio su Odjer. In attacco l’unico sicuro di giocare è Bocalon. Con Vuletich sicuramente in panchina, Jallow al momento sembra un passo avanti rispetto a Djuric. Alle spalle dei due attaccanti, è pronto a giocare la prima gara da titolare Alessandro Rosina. Dopo il gol del Tombolato, Colantono è pronto a dargli un’opportunità importante in una sfida dall’inevitabile sapore di play off. André Anderson e Mazzarani le alternative anche se sembra che stia finalmente per arrivare il momento del numero dieci granata, in campo del primo minuto.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->