Detenuto ha una crisi di epilessia in aula:paura tra i presenti

Scritto da , 10 gennaio 2017

di Pina Ferro

E’ accusato di tentata rapina ai danni di due coniugi di Pontecagnano, quando ieri sente il racconto di una delle vittime, all’improvviso avverte un malore e perde i sensi. E’ stato necessario l’intervento dell’ambulanza e la sospensione dell’udienza. Youssef El Allaoui, difeso da Rosario Fiore, da tempo sofferente di problemi legati a crisi di epilessia, ieri mattina ha fatto prendere un bello spavento a quanti si trovavano in aula ed all’intera corte. L’uomo è accusato di aver tentato di rapinare, armato di coltello, 2 coniugi, residenti in via Mar mediterraneo a Pontecagnano. Una volta introdottosi in casa e dopo aver minacciato i due nasce una colluttazione. Tutti e tre delle ferite. L’autore della tentata rapina fu giudicato guaribile dai medici del Ruggi in 25 giorni di prognosi. Lo straniero parla poco l’italiano. Ieri mattina, era dietro le sbarre dell’aula di tribunale , e stava ascoltando il racconto della vittima. Forse avrebbe voluto intervenire ma non poteva o, forse si è innervosito perché non comprendeva quanto stesse dicendo il test. Fatto sta che all’improvviso ha perso i sensi e si è accasciato su un lato. Ha avuto una crisi per la quale è stato necessario l’intervento dei volontari del servizio di emergenza sanitaria 118.
pieffe

Consiglia