Deteneva nella propria abitazione un kalashnikov e le munizioni

Scritto da , 31 maggio 2017

Agli investigatori dovrà spiegare come e dove ha reperito il kalashnikov che gli è stato rinvenuto e sequestrato presso la propria abitazione. Con l’accusa di illecita detenzione di arma e munizionamento da guerra gli uomini della squadra Mobile di Salerno hanno tratto in arresto il ventiduenne salernitano, Federico Galasso, già noto alle forze dell’ordine per vari reati. Le manette ai polsi del giovanissimo sono scattate nella serata di martedì. Gli uomini della squadra mobile, l’altra sera hanno effettuato un normale servizio di controllo del terriorio effettuando anche diverse perquisizioni, sul territorio del centro cittadino, a soggetti già attenzionati dalle forze dell’ordine. Durante la perquisizione posta in essere presso l’abitazione di Federico Galasso, è stata rinvenuta e sequestrata un’arma da guerra, tipo kalashnikov, completo di caricatore con all’interno diciotto cartucce cal. 7,62×39. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro mentre il 22enne è stato tratto in arresto in flagranza di reato, d’intesa con il Sostituto Procuratore di turno Katia Cardillo, per il reato di illecita detenzione di arma e munizionamento da guerra. Federico Galasso era già stato arrestato dalla Squadra Mobile poiché, agli inizi di aprile, era stato trovato in possesso di circa dieci grammi di sostanza stupefacente del tipo cocainam presso l’abitazione di Ciro Persico.

Consiglia