Derby: giornalista di Avellino si scusa con i tifosi granata per frase in Tv

Scritto da , 19 ottobre 2017

“In seguito alla pubblicazione di immagini e contenuti sul vostro giornale online, riferiti alla trasmissione“Lupi in Gol” diAvellinoTv, alla quale ho partecipato in veste di opinionista, vi chiedo di concedermi la possibilità di scusarmi con quanti si sono sentiti offesi dalle mie dichiarazioni. Non avrei voluto infangare nessuno e soprattutto non era mia intenzione accostare una tragedia che ha causato lutti e dolore ad una partita di calcio. Purtroppo, ho sbagliato ed ammetto l’errore”. A dirlo in una nota inviata a Salernonotizie il giornalista Carmine Losco che, durante una trasmissione sportiva sul derby Avellino – Salernitana, nel parlare della compostezza del pubblico irpino sul 2 a 3 finale siglato da Minala aveva finito per tirare nella discussione la tragedia del treno Piacenza – Salerno in cui persero la vita quattro tifosi granata.

“Preso dalla passione per la mia squadra – scrive Losco -, ho smarrito quella obiettività che non deve mai venir meno in un giornalista. Per questo motivo, ho deciso di lasciare il mio nuovo incarico ad AvellinoTv e di chiedere sia a voi che all’emittente di cui sopra, un piccolo spazio per scusarmi con quanti ho ferito con l’esposizione di fatti poco appropriati al concetto di civiltà. Sicuri della vostra comprensione, vi ringrazio e vi porgo cordiali saluti.

LA LETTERA DI SCUSE AI TIFOSI DELLA SALERNITANA

«Le persone umili devono avere il coraggio di ammettere i propri errori. Mi ritengo un uomo semplice, non infallibile e con le proprie debolezze. Lunedì sera, nel commentare su AvellinoTv, alcuni episodi del derby, ho inopportunamente riaperto una ferita che forse non si è mai rimarginata nella tifoseria granata.

Ho parlato ingiustamente di inciviltà, prendendo spunto da una tragedia che ha causato vittime e sofferenza. Chi mi conosce, sa che sono una persona riflessiva ed equilibrata e ancora oggi non riesco a spiegarmi come abbia potuto commettere una simile leggerezza. Mi sarei scusato già lunedì scorso, ma non c’è stata la possibilità di farlo.

Lo avrei fatto la prossima settimana in trasmissione, ma ho deciso di interrompere, ancora prima di iniziare, la mia nuova avventura televisiva. Evidentemente, nel caso in oggetto, ha prevalso la passione per la mia squadra, facendomi perdere l’obiettività che deve essere sempre alla base del mestiere di giornalista.

Mi preme, senza girare intorno alla questione o appellarmi a scuse, puntando il dito su chi sta tentando di strumentalizzare la vicenda, di chiedere scusa a tutti coloro che si sono sentiti toccati da un ricordo così doloroso.

Purtroppo, dopo essermi fatto tradire dall’istinto, sono consapevole di aver sbagliato e chiedo venia soprattutto a chi è stato colpito al cuore, parlo di familiari ed amici delle vittime, da una vicenda che vi assicuro, non era mia intenzione collegare ad avvenimenti più futili, come una partita di calcio. Vi abbraccio, scusandomi ancora e vi auguro le migliori fortune».

Carmine Losco

Consiglia