Denunciato imprenditore zootecnico per violazione di sigilli

Scritto da , 10 marzo 2018

Prosegue senza sosta l’attività di prevenzione e repressione degli illeciti ambientali da parte dei militari dell’Arma e del personale del Nucleo Provinciale Guardie Giurate Accademia Kronos di Salerno. L’attività avviata a seguito di un normale controllo su strada di un mezzo agricolo che trasportava liquami zootecnici, ha consentito a seguito di una più attenta verifica effettuata presso l’azienda zootecnica del titolare dell’automezzo, di accertare che i sigilli apposti anni fa ad alcune saracinesche in metallo presenti in delle e pozzetti che consentivano di smaltire illecitamente i reflui zootecnici baypassando le vasche di stoccaggio, non erano più presenti. Una circostanza che oltre a costituire una palese violazione dei sigilli apposti, avrebbe consentito di smaltire nuovamente in modo illecito i reflui zootecnici ma anche le acque di lavaggio della sala mungitura. Immediata la verifica del personale intervenuto che con l’ausilio della fluoresceina ha nuovamente verificato i flussi dei liquami e dove questi venissero effettivamente stoccati. A seguito di tale verifica i militari del Comando Stazione Carabinieri di Borgo Carillia coordinati dal maresciallo capo Vittorio Lorito, unitamente al personale tecnico del Nucleo Guardie AK, procedevamo immediatamente a far bloccare nuovamente tramite saldatura delle saracinesche onde impedire qualsiasi loro illecito impiego. Al termine degli accertamenti il titolare dell’azienda zootecnica il personale operante predisponeva una dettagliata informativa che veniva inviata alla Autorità Giudiziaria per le opportune valutazioni.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->