Degrado di Giovi, Natella si difende

Scritto da , 14 marzo 2017

di Brigida Vicinanza

“Interessarsi dei problemi dei propri concittadini è assolutamente un dovere connesso al piacere di risolvere delle situazioni di degrado”. Con queste parole il consigliere di maggioranza Massimiliano Natella, “risponde” in merito ai problemi che stanno attanagliando il rione collinare di Giovi. Dopo il nostro viaggio tra il “degrado” infatti, Natella, che da sempre ha lavorato al fianco dei cittadini vuole “difendere” il suo operato. “Insieme con l’analisi dei numerosi problemi esistenti, che solo in parte condivido, sarebbe stato più opportuno far notare anche le poche acquisizioni ottenute nel breve tempo di mia presenza in Consiglio comunale – ha sottolineato Natella, elencando alcune opere messe in banco da lui stesso per il bene della comunità – messa in opera d’asfalto nel primo tratto di Via Montena, circa 800 mt di strada comunale, su altri non si poteva perché privati ad uso pubblico; inoltre un intervento sollecitato ed ottenuto per un miglioramento dei canali Rai in tutta la fascia collinare: ci sarà un nuovo ripetitore (comunicato in sede di sopralluogo da tecnici RI); vari interventi riguardanti la sicurezza dei cittadini, tra gli ultimi tagli di alberi pericolanti, copertura con asfalto di buche particolarmente profonde su alcune strade, inoltre istanze per interventi da programmare”. “Di più non si poteva fare in così poco tempo per me – ha infine concluso il consigliere del Psi a Palazzo di Città, che continua nel suo lavoro di “ascolto” presso la sede della sua associazione proprio a Giovi – Per quanto riguarda le strade dissestate: è vero, ma non tutte come vien detto; alcune sono davvero bisognevoli di cura radicale, altre di interventi più limitati, che ho già sollecitato pur nella ristrettezza di risorse. Nei prossimi mesi sono inoltre programmati alcuni interventi. Per quanto riguarda l’iluminazione carente mi preme sottolineare che tutte le strade di Giovi sono sufficientemente illuminate, quando è necessaria una manutenzione per impianti temporaneamente spenti viene puntualmente segnalata.L’immondizia sulle strade: questo inconveniente si registra soprattutto su qualche strada poco trafficata; in ogni caso, a parte qualche mancato, puntuale intervento degli addetti, dobbiamo tutti noi, in prima persona, esaminare quale atteggiamento teniamo nei riguardi della cosa pubblica quale è una strada, chissà che ad essere responsabili del degrado non siamo per primi noi stessi?”. Poi il consigliere continua a passare in rassegna le problematiche: luoghi disdicevoli nel rione Piegolelle: è estremamente necessario rilevare che molte situazioni di degrado sono dovute ad incuria di privati e si sta tentando di incentivare tutti al rispetto del decoro urbano”. Per quanto Casa D’Amato e le palazzine non completate, Natella precisa: non sono di diretta competenza del comune, ma di ditte private che hanno accusato deficit di risorse; il problema, comunque, è alla mia attenzione, difatti anche per deficienze di tipo fognario ho già sollecitato ed ottenuto interventi. Infine voglio ricordare a tutti che, come promesso durante la campagna elettorale comunale del giugno scorso, ho mantenuto aperta una sede in Giovi, via Piegolelle, 57, a disposizione di tutti i concittadini dei rioni collinari per l’ascolto di ogni loro problema, individuale o collettivo: un locale terraneo, che ho preferito destinarlo a supporto della mia attività di consigliere comunale”.

Consiglia