Decesso Carraturo: attesa per l’esito dell’autopsia. Salma liberata

Scritto da , 12 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

Nelle prossime ore dovrebbe finalmente venire a galla la verità in relazione al decesso di Pasquale Carraturo, il poliziotto deceduto la settimana scorsa davanti ad un bar del Duomo. Dopo il conferimento dellincarico ieri è stata effettuata l’autopsia che dovrebbe far luce sulle cause che hanno determinato il malore ed il conseguente fatale arresto cardiaco. Un farmaco che il poliziotto non avrebbe dovuto assumere o altro medicinale potrebbe aver scatenato la reazione con effetto mortale. Ma chiarezza in merito sarà fatto solo dopo che il medico legale avrà dato il suo responso. C’è una famiglia che attende di conoscere cosa sia accaduto quella sera. Ci sono tanti amici che non smettono di farsi domande sul decesso di Pasquale Carraturo. Una persona sarebbe iscritta al registro degli indagati. Al vaglio degli inquirenti le ultime ore di vita dell’agente cinquantottenne, in servizio presso il Tribunale dei Minori di Salerno, e, soprattutto, quanto accaduto prima di entrare nel bar (davanti al Duomo) dove ha accusato il malore fatale.  Per il poliziotto in servizio presso la Questura di Salerno  non ci fu niente da fare nonostante il pronto intervento dei soccorsi. Carraturo, residente a Pontecagnano,  secondo un primo esame morì per infarto fulminante. Ora l’inchiesta dalla quale potrebbe emergere una triste verità. Ora sarà l’esito dell’autopsia a determinare le cause di un decesso che ha sollevato numerosi interrogativi fin dalle prime battute. Nel frattempo il magistrato titolare dell’inchiesta ha liberato la salma. Nelle prossime ore saranno officiati i funerali dell’agente di Polizia. Il corpo al gran completo, Questore in testa, sarà presente per l’ultimo saluto a Pasquale Carraturo.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->