Debiti a Pagani. Fiore (Pd): “Gambino ha sommerso la città di debiti”

Scritto da , 22 aprile 2017
giusy fiore

«Si vantano di aver ben amministrato la città. E’ vero, tanto bene che la hanno portata allo sfascio finanziario». E’ dura la consigliera comunale Giusy Fiore, rappresentante del Pd contro Fratelli d’Italia. Ieri mattina, durante la discussione del bilancio comunale, Fiore ha preso la parola: «Erano venuti in aula per dimostrare che erano stati capaci di ben amministrare la città -afferma Fiore riferendosi al gruppo di Fratelli d’Italia, erede dell’esperienza politica che ha governato la città dal 2002 al 2010-. Ma hanno dimenticato di aver preso un Comune con 8 milioni di euro in cassa e lo hanno restituito ben oltre i 20 milioni di euro di debiti. A questo si aggiunge che la loro “invenzione” delle società miste è miseramente naufragata nel fallimento delle stesse, con debiti ingenti. Ricordo ancora il baldanzoso sindaco Alberico Gambino quando in alcune trasmissioni televisive accusava un giornalista di avere l’ossessione delle società partecipate che erano autonome e non sarebbero mai ricadute sul bilancio del Comune. Quel giornalista aveva visto chiaro, altro che ossessione. Il Comune dovrà pagare oltre 300mial euro di danni». E il consigliere comunale aggiunge: «”Detto fatto” (lo slogan di Alberico Gambino sindaco, ndr). Certo detto e fatto il disastro economico e finanziario del Comune che i cittadini dovranno pagare per almeno trent’anni. Per fortuna hanno governato meno di 10 anni sennò il Comune sarebbe sparito». «Grazie ai debiti lasciati dalla gestione Gambino oggi la città non ha nemmeno i soldi per gestire i servizi ordinari -conclude Fiore-. Da FdI la città attende le scuse per come l’- hanno amministrato. Si vantano di avere a cuore i cittadini paganesi, finora li hanno ricoperti di debiti e non si sa neanche quanto questo pozzo debitorio è profondo. Ma si sa, spesso che più ha colpe più ha la faccia tosta di replicare».

Consiglia