De Maio: “Procediamo nel realizzare i parcheggi al rione Carmine”

Scritto da , 30 Maggio 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Nuove aree parcheggio in pieno centro città. Ieri mattina taglio del nastro per l’area del genio civile che nei fine settimana potrà accogliere circa 64 auto. “Era importante aprire questo spazio del Genio Civile – spiega l’assessore all’urbanistica Domenico De Maio – Uno spazio già adibito a parcheggio da un po’ di tempo. Ora abbiamo completato i lavori, che erano iniziati qualche mese fa e quindi siamo pronti ad aprirlo ai cittadini che ne potranno usufruire. Permettetemi di fare un ringraziamento per la riapertura di questo spazio al comando provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, che ha dato l’immediata disponibilità. Ricordo, sempre che questa è un area demaniale, e per fare tutto ciò, abbiamo dovuto trovare un accordo con il demanio. Sta di fatto che questo parcheggio, sarà un importante valvola di sfogo, sia per chi dovrà fruire qui delle attività diportismo nautico del porto, ma in particolar modo per le attività di ristorazione e non solo di questa parte della città e del centro storico in particolare”. In attesa dell’apertura del parcheggio di Piazza della Libertà? “Quello è un parcheggio che potrà ospitare ben 650 auto, che avrà degli stalli, appositamente attrezzati, dedicati per i disabili e degli stalli dedicati per la fornitura dell’energia per le auto elettriche. Con l’apertura del parcheggio di Piazza della Liberà e con il parcheggio qui, del Genio Civile, noi arriveremo ad avere in pieno centro città ben 700 nuovi posti auto”. Quando è prevista l’apertura del parcheggio di piazza della libertà? “Su questo dobbiamo fare una piccola distinzione. Bisogna tenere distinti la fine dei lavori, dalla fruizione dello spazio come parcheggio. Perchè la fine dei lavori molto probabilmente avverrà prima durante questi mesi estivi. Diciamo che forse anche prima dell’inizio di luglio i lavori potranno essere conclusi. Poi però c’è una seconda fase che è necessaria, ed è l’attività di collaudo e di verifica. Solo dopo di questa si potrà fruire dei parcheggi pubblici. Diciamo che come tempi siamo intorno agli inizi di settembre”. Parcheggi a Canalone, come procede? “Anche questa è un’iniziativa molto importante. La scorsa settimana ho avuto un incontro importante con il responsabile dell’Autorità di Bacino. Perchè in quell’area abbiamo la necessità di predisporre uno studio specifico per il rischio idrogeologico. Ecco perchè abbiamo dato l’incarico di fare tutte le verifiche del caso ad un gruppo di geologi. Questi ci hanno consegnato un dossier con gli studi effettuati che ho presentato all’attenzione dell’autorità di bacino, che ovviamente dopo aver valutato tutte le considerazione fatte da questo gruppo ha dato una prima indicazione favorevole. Ovviamente questa è stata la prima attività propedeutica che ci permetterà nei prossimi giorni di partire con i lavori. La realizzazione del parcheggio nella zona di Canalone è di vitale importanza non soltanto per gli abitanti del quartiere, ma in particolar modo per il rilancio di tutto il bellissimo complesso di San Nicola della Palma, dell’Umberto I e dei relativi spazi del Conservatorio G. Martucci”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->