De Magistris: vaccini? Inaccettabile confusione politica nazionale

Scritto da , 17 Giugno 2021
image_pdfimage_print

“Io non credo che un presidente di Regione come De Luca sia uno scienziato, un infettivologo, un ricercatore o un premio Nobel. Non può svegliarsi una mattina e decidere di testa sua. Così come Figliuolo non può dire in conferenza stampa che le dosi di Astrazeneca che avanzano le diamo a popolazioni che fanno meno problemi. E’ una confusione che non va bene”. Così il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, ai microfoni di radio Crc, torna sulla questione ‘mix di vaccini’. Per l’ex magistrato, il vaccino “è sicuro, ma ci può stare che in questa fase di sperimentazione in progress ci siano dei cambiamenti. Quello che è inaccettabile è la confusione, la politica nazionale deve dare un messaggio chiaro e rassicurante per evitare questi continui rallentamenti emotivi che si giustificano sul cittadino”. “Non può accadere che una cosa valga per la Lombardia perché si uniforma a quello che dice Figliuolo e poi vai da un’altra parte e c’è un presidente di Regione che vuole fare diversamente. Tecnici e politica devono dare un messaggio chiaro e rassicurante. Solo così un Paese è credibile ed evitiamo questi continui rallentamenti emotivi che si giustificano sul cittadino perché viviamo ognuno di noi emozioni, paure e ansie, ma che devono essere governati da chi ha una responsabilità politica, istituzionale e anche scientifica” conclude.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->