De Luca: «Universiadi? Il lavoro va avanti su sessanta impianti»

Scritto da , 5 Gennaio 2019
image_pdfimage_print

di Redazione Cronache

Gli occhi sono già da tempo puntati sugli obiettivi di quest’anno per il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Ora che nel 2019 ci siamo davvero, tocca fare i conti con gli ultimi (si fa per dire) dettagli prima di un appuntamento sicuramente importante per la prospettiva futura della Regione con la medsima guida. A fare il punto sulle Universiadi, dunque, ci ha pensato alla prima occasione possibile, nel consueto appuntamento settimanale su Liratv: «Dopo gli interventi previsti per lo stadio ‘San Paolo’, a Napoli, incominceranno quello allo stadio ‘Arechi’ di Salerno “per cambiare i sediolini” e in vista delle Universiadi “si stanno ristrutturando 60 impianti, tra palestre, piscione, in tutta la Regione ma soprattutto in provincia di Napoli». «Il lavoro va avanti – ha aggiunto con soddisfazione De Luca dicendo che e’ stata conclusa “l’intesa per lo stadio Collana una storia infinita ereditata dalle amministrazioni precedenti, con un contenzioso eterno”. L’obiettivo e’ quello di avere lo stadio “pienamente fruibili per le Universiadi, per luglio di quest’anno. Resta l’impegno a dare spazio alle piccole societa’ sportive che impegnano centinaia di ragazzi non solo al Vomero ma anche di altri quartieri della citta’ di Napoli». Non solo Universiadi ma anche e soprattutto la rinnovata polemica sulla sanità campana, con il rinnovato appuntamento con le formiche protagoniste dell’increscioso terzo evento testimoniato con un video ai danni di una paziente in degenza: «Le formiche al San Giovanni Bosco? Sta diventando uno sceneggiato a puntate». Per De Luca «e’ poco credibile” che ci “sia un solo insetto vivo».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->