De Luca “sollecita” Enzo Napoli: «Bisogna correre per il ripascimento»

Scritto da , 2 giugno 2018
image_pdfimage_print

Brigida Vicinanza

«Sto sollecitando il comune di Salerno per definire i progetti esecutivi che riguardano il fronte di mare a cui è legato il destino della città». Il Governatore della Campania, “bacchetta” nuovamente Palazzo di Città nonostante poi l’elogio sul ripascimento di tutte le spiagge della zona orientale. Ma il diktat dell’ex primo cittadino è sempre lo stesso: “bisogna muoversi” per rendere il tutto fruibile da subito perchè al turismo è legato il destino della città. Con l’arrivo della stagione estiva, dunque, il governatore durante il consueto appuntamento del venerdì su Liratv non le manda a dire. Dalla situazione nazionale e al nuovo Governo, fino all’attacco spudorato al Comune di Napoli, De Luca trova sempre lo spazio per sottolineare quello che a Salerno viene fatto e paragonarlo invece con l’amministrazione napoletana, non omettendo però anche i suggerimento per il primo cittadino Enzo Napoli e soprattutto le nuove iniziative che verranno messe in campo proprio sul fronte mare.«È in corso un intervento di ripascimento sulla litoranea orientale, ho visto le foto è una cosa splendida, questo intervento partirà entro l’anno soprattuttp nell’area che va dal lido dei carabinieri fino a Mercatello – ha sottolineato De Luca – poi da Mercatello fino alla foce Irno, per cui sono pronti progetti esecutivi a luglio, da Torrione fino a tutta la litoranea orientale avremo più 100mt di spiaggia nuova. Dal prossimo anno da Santa Teresa fino all’Irno ci sarà tutta spiaggia e sarà lunghissima. Però bisogna correre – ha sottolineato il presidente della Regione Campania – sto sollecitando l’amministrazione perchè si producano in fretta i progetti esecutivi. Nelle prossime settimane ci sarà intanto un’iniziativa sulla presentazione di ulteriori opere pubbliche». Dunque non si arresta il lavoro del Governatore che a quanto pare tiene sempre un “piede” in più nella sua città di appartenenza di cui reggeva l’amministrazione comunale e detta le regole, sollecitando anche la nuova amministrazione a prendere provvedimenti in fretta. In più un plauso alle Forze dell’Ordine per quanto riguarda il blitz effettuato sul lungomare cittadino che ha visto l’arresto di senegalesi e bengalesi che spacciavano durante tutte le ore del giorno e della notte. Anche questa operazione secondo De Luca, sarebbe stata richiesta fortemente da lui. E da qui il passaggio sul nuovo rimpasto in Giunta con l’entrata come assessore alla sicurezza di Franco Roberti. Un passo importante, secondo l’ex primo cittadino di Salerno, in quanto soprattutto a Napoli esiste un’emergenza sicurezza e legalità soprattutto tra i più giovani. E chi meglio di Roberti potrebbe dare una mano forte e autorevole alla questione. Sulle polemiche innescate nei giorni scorsi con l’entrata di Roberti in Giunta regionale, Vincenzo De Luca non accenna nemmeno ad una sua solita risposta.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->