De Luca scherza su facebook: «Voto di scambio al porto»

Scritto da , 24 novembre 2016
De-Luca

di Brigida Vicinanza

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca, a quanto pare continua a fare di sè un personaggio da essere ricordato per l’ironia e la sfacciataggine in alcune risposte. E proprio le sue reazioni alla bufera che si è scatenata su di lui, la dicono lunga sull’atteggiamento del Presidente, oramai noto a tutti. Tanto è che molti si chiedono quale sia la sottile differenza che divide il personaggio De Luca, interpretato da Maurizio Crozza, al De Luca reale. E dopo aver ribattezzato con “la crociata delle alici fritte”, la questione sul voto di scambio e l’accusa di “clientelismo”, dopo l’incontro partenopeo con 300 sindaci della Campania, De Luca non fa altro che continuare a scherzarci sù, non arrendendosi, come si legge dal suo profilo facebook, sulla quale proprio ieri postava un aneddoto singolare e inventato da lui molto probabilmente, per “scimmiottare” a modo suo la vicenda di cui è vittima negli ultimi giorni: “Voto di scambio al porto di Pozzuoli: Clamoroso episodio di “voto di scambio” (al contrario) a Pozzuoli: sulla banchina del porto un ignoto pescatore ha offerto un merluzzo appena pescato al Presidente De Luca – si legge sulla sua bacheca – complice della vergognosa operazione criminosa il sindaco di Pozzuoli Figliolia. Non si sa come si sia conclusa la torbida vicenda”. E ad ogni modo De Luca non fa mai a meno di rivolgere un pensiero al pentastellato Luigi Di Maio: “Ad ogni buon conto, De Luca si è impegnato a conservare comunque la lisca del pesce, e ad inviarla come corpo del reato a Luigino Di Maio perché ne faccia l’uso giudiziario più efficace.

Consiglia

Lascia un commento

Puoi eseguire il login con Facebook

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per completare inserire risultato e prosegui * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.