De Luca: Io contro pollaio interno e con Caldoro 5 anni persi

Scritto da , 4 Settembre 2014
image_pdfimage_print

“Ho molto rispetto per il presidente della Regione Campania, ma credo che cinque anni di tempo siano stati persi per produrre soltanto fumo Credo che il tempo delle chiacchiere sia finito”. Risponde cosi’ il sindaco di Salerno ai cronisti che gli chiedono un commento all’ipotesi di un futuro governo regionale sotto l’egida delle larghe intese. Vincenzo De Luca che ambisce a sfidare nuovamente Stefano Caldoro alle elezioni amministrative di maggio dopo averlo fatto senza successo 5 anni fa, ne ha anche per il suo partito: “Non ho frequentazioni con le vicende interne. Sono contro il pollaio, le chiacchiere a ruota libera e contro l’abitudine di parlare sempre sui giornali senza dire niente facendo, ma facendo solo ‘ammuina’”. De Luca usa queste parole in un’intervista a Radio Punto Nuovo aggiungendo poi: “Per quanto riguarda le vicende del partito di coalizione dico che se ci stiamo zitti, e’ meglio. Facciamo le primarie – ha affermato De Luca – decidiamo di farle quanto prima possibile e chiunque lo voglia si candidi, si presenti ai cittadini di questa regione, dica chi e dica quello che ha fatto nella sua vita spieghi se si propone con le parole o con le cose che ha realizzato. Per il resto – ha ribadito il sindaco di Salerno – al di fuori di questo pollaio, al Governo nazionale dico di rafforzare le iniziative nei confronti del mezzogiorno perche’ non c’e’ ancora l’attenzione necessaria per le questioni del sud”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->