De Luca fuori dal Governo

Scritto da , 21 febbraio 2014

«Io rimango a Salerno, resto qui per continuare a lavorare. Così abbiamo risolto anche i problemi del doppio incarico». Vincenzo De Luca, nel consueto appuntamento su Lira Tv, conferma che non farà parte del governo Renzi.  «Ho fatto la guerra nel ministero e adesso mi riposo – ha detto – è stata una guerra di principi e di realizzazioni per la nostra comunità. Una guerra contro chi pensava di poter gestire il ministero con vecchie logiche e con i gruppi di potere». Quel qualcuno, che secondo Vincenzo De Luca è Maurizio Lupi, resta però nel governo Renzi come ministro. «E’ finita la sofferenza per quelli del doppio incarico – ironizza De Luca – adesso possono stare tranquilli». Ma resta il problema della decadenza. Se dovesse essere confermata in Appello, a maggio, la sentenza di primo grado del Tribunale di Salerno, per De Luca arriverebbe anche la beffa: sarebbe decaduto da sindaco anche senza essere più viceministro. In compenso, non avendo completato i due anni, 6 mesi e un giorno da primo cittadino – perchè la decadenza varrebbe dal giorno del suo giuramento, quindi a maggio 2013 – potrebbe  ricandidarsi nuovamente a sindaco. 

Consiglia