De Luca: “Ecco perché la Severino non vale nel mio caso”

Scritto da , 24 giugno 2015

Con un post su Facebook il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca spiega di aver inviato alla presidenza del Consiglio un parere sull’inapplicabilità della legge Severino al suo caso.Un parere redatto da due docenti universitari, gli avvocati Giuseppe Abbamonte e Pietro Rescigno. “Motiva le ragioni di inapplicabilità della legge Severino nei miei confronti – scrive De Luca – in quanto si tratta di carica elettiva acquisita in epoca successiva all’emanazione della sentenza di primo grado”. Il documento di 13 pagine è stato consegnato anche al ministro dell’Interno e al ministero per gli Affari Regionali. Il parere dei legali di De Luca arriva dopo le parole di Renzi che aveva annunciato di attendere il parere dell’Avvocatura dello Stato per decidere in merito alla sospensione.

“Il nostro intendimento procedere alla sospensione come previsto dalla legge Severino del presidente della regione Campania, stiamo attendendo che il ministri competenti possano fare i loro pareri e che l’Avvocatura dello Stato ci spieghi come come si deve svolgere la procedura”, ha affermato Renzi al termine del Cdm di ieri sera.

Consiglia