De Luca, dal Governo la promessa di nuove commesse per la FinCantieri di Castellammare

Scritto da , 6 Agosto 2015
image_pdfimage_print

Giornata romana per il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Primo appuntamento con il ministro Pinotti, poi l’incontro con Alfano. Positivi entrambi i vertici. «E’ stato un incontro estremamente positivo con il Ministro Pinotti,- sottolinea il Presidente della Giunta Regionale Enzo De Luca-  Il Governo s’impegna a far costruire nello stabilimento FinCantieri di Castellamare di Stabia una delle più nuove e moderne unità navali della Marina.  Insieme al Governo Nazionale garantiamo lavoro alla FinCantieri di Castellamare di Stabia per quattro/cinque anni assicurando un futuro concreto ai lavoratori ed allo stabilimento.  È una storica ed apprezzata eccellenza produttiva che ha sempre dimostrato grande affidabilità operativa e di poter reggere la sfida della competizione globale. Sarà così anche per il cantiere della nuova unità anfibia Lod della Marina Italiana», conclude de Luca. Quanto all’incontro con Angelino Alfano il governatore spiega: « Un incontro proficuo, all’ insegna di una grande comprensione e collaborazione istituzionale. Per il campo Rom di Giugliano si è stabilito di velocizzare tutte le procedure per le richieste d’integrazione con particolare riguardo alla situazione dei minori. Con altrettanta celerità e rigore si procederà alla verifica ed affermazione della legalità per risolvere entro la fine di Settembre tutte le problematiche emergenti che generano episodi criminali e pericolo per la sicurezza dei cittadini. Si sono poi affrontati alcuni elementi di allarme sociale particolarmente acuti in questi mesi ipotizzando il potenziamento della video sorveglianza e della presenza di forze dell’ordine: criminalità minorile nel centro storico di Napoli, diffusi comportamenti criminali tra gli immigrati nella zona di Villa Literno e Litorale Domitio, abusivismo commerciale sempre più aggressivo da parte degli immigrati a Salerno».

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->