De Luca concede abbonamenti gratis ma non paga la Provincia

Scritto da , 29 dicembre 2017

Andrea Pellegrino

De Luca annuncia «abbonamenti gratis per gli studenti» ma la Provincia poi deve riconoscere un debito fuori bilancio. Succede a Salerno, proprio nella città del governatore, dove di recente Palazzo Sant’Agostino ha dovuto rimediare ad una mancanza (economica) della Regione Campania. In pratica, si tratta del potenziamento dei servizi su gomma necessario dopo l’introduzione dell’abbonamento gratuito per gli studenti universitari e delle scuole. «Questo – ha spiegato il dirigente provinciale Ranesi – ha fatto raddoppiare la domanda di trasporto. Ciò ha determinato la richiesta di servizi aggiuntivi. La Regione ci ha promesso che nel 2017 ci avrebbe dato un contributo per aiutare le imprese dei trasporti a sopportare questa maggiore domanda». Contributo che sarebbe arrivato in parte ed in ritardo ma non necessario a sopperire tutta la spesa. Così, oltre ai tagli e ai problemi di bilancio, l’amministrazione Canfora ha dovuto correre ai ripari per colpe (stavolta) non sue. «Quei servizi – spiega ancora Ranesi – sono stati fatti perché all’esito di una nostra segnalazione del novembre 2016 alla Regione Campania, la stessa Regione Campania ha scritto una nota a marzo 2017 con la quale ha detto alle imprese “siete autorizzati a fare questi servizi perché garantisco che pagherò questi servizi”, questo è avvenuto, quindi non li ho autorizzati io, li ha autorizzati la Regione». Ed ancora prevede il dirigente: «Aggiungo che questa problematica si riproporrà nel 2018». «Saniamo l’irregolarità contabile e non discendente, onestamente, da procedure della Provincia, ma da un ritardo nella comunicazione dei trasferimenti dei fondi da parte dell’Ente», ha chiarito il dirigente del settore finanziario Marina Fronda.

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->