De Luca: avvocato chiede assoluzione, fatto non sussiste. Nel processo d’appello, sentenza attesa a febbraio

Scritto da , 26 Gennaio 2016
image_pdfimage_print

L’assoluzione perché il fatto non sussiste è stata chiesta oggi, al termine della sua arringa, dall’avvocato Paolo Carbone nel corso del processo d’appello a carico del presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, per la vicenda relativa alla nomina del project manager per la costruzione del termovalorizzatore. La vicenda risale ad alcuni anni fa, quando De Luca ricopriva la carica di sindaco di SALERNO. De Luca è stato condannato in primo grado per abuso d’ufficio con il beneficio della sospensione della pena, sentenza che ha determinato nei suoi confronti l’applicazione della legge Severino, poi sospesa dal tribunale in attesa del giudizio della Corte Costituzionale. La sentenza della Corte d’appello di SALERNO, presieduta dal giudice Michelangelo Russo, potrebbe arrivare entro la prima settimana del mese di febbraio.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->