De Luca al Corso, sceriffo contro i venditori di castagne

Scritto da , 29 novembre 2014

Lotta agli abusivi sul Corso. Nessuno interviene e così De Luca diventa lo sceriffo del sabato sera e si presenta a sorpresa sul Corso, affollato come al solito. Nel mirino del primo cittadino finisce una “bancarella” storica del centro cittadino. Quella delle castagne, sistemata nella traversa dell’ex Banco di Napoli. L’ira del sindaco contro una coppia storica di venditori, che tra l’altro il primo cittadino conosce bene essendo dipendenti di una municipalizzata, ha creato caos e confusione. Sul posto vigili urbani e uomini della squadra mobile. All’arrivo della polizia municipale, gli standisti hanno cominciato ad alzare la voce e il sindaco si è allontanato urlando.‘O castagnaro e il suo amico, alla fine sono stati costretti ad andare via. Quello che non si comprende, essendo i due da anni sul Corso a vendere le caldarroste nel periodo invernale – e non solo come attrazione per le Luci – se il permesso anche per l’attacco Enel c’è sempre stato o per anni si è fatto finta di non vedere e solo grazie alla luce delle Luci i due sono stati scoperti. I controlli. Quella di ieri è stata comunque una giornata all’insegna dei controlli: in particolar modo, la questura di Salerno – proprio alla luce del gran numero di persone previsto in città – ha incrementato i controlli sul territorio su disposizione del questore Alfredo Anzalone. Nella serata di venerdì, gli uomini della sezione “Antirapina” della Squadra mobile hanno arrestato il pregiudicato quarantenne salernitano B. C., destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione emessa dalla Procura, in quanto ritenuto responsabile di furto aggravato su autovetture in sosta. Ora, dovrà scontare un anno di reclusione. Ieri pomeriggio, invece, è stato denunciato un 18enne che si aggirava, con circospezione, tra le vetture in sosta nella zona orientale. Fermato per un controllo e perquisito, al giovane è stato trovato indosso un coltello a serramanico, nascosto in una tasca della tracolla che il ragazzo aveva con sé. L’arma da taglio è stata sequestrata ed il giovane denunciato. Deborah Errico

Consiglia

Cronaca

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->