De Luca: “A fine mese obbligatorie le mascherine, pronti per fase 2”

Scritto da , 10 Aprile 2020
image_pdfimage_print

Vincenzo De Luca, il presidente della Regione Campania, fa il punto della situazione sia sul piano economico che sanitario come ogni venerdì pomeriggio dal proprio canale Facebook. Anche nel nostro territorio scatterà l’uso obbligatorio delle mascherine:

“Qui ancora non c’è l’uso obbligatorio perché prima vogliamo mettere in produzione 3 milioni, 3 milioni e mezzo di mascherine – ha spiegato – poi a fine mese sarà obbligatorio l’uso. Dalla prossima settimana iniziamo a distribuire le mascherine alle farmacie, ai medici di medicina generale, alla residenze sanitarie assistite ai servizi sociali dei comuni”.

De Luca spiega anche che “saranno messe in vendita nei supermercati e tabacchi a prezzo dimezzati rispetto a quello di costo. Tra due settimane l’uso sarà obbligatorio”.

Si sta ragionando sulla fase 2 – inizia De Luca –. È evidente che siamo invitati a fare un altro sacrificio di due settimane. Non sarà facile, ma rischiamo di perdere tutto per un’impazienza ingiustificata. Possiamo parlare di una ripresa di vita sociale, quando avremo certezza che è stato contenuto il contagio. Contiamo di arrivare a questo risultato fra fine aprile e inizio maggio. Poi ragioneremo sulla ripresa di attività economiche.

Il presidente della regione continua sottolineando l’importanza di rispettare le norme vigenti per contenere la diffusione del Coronavirus, anche nel periodo pasquale:

“Il rischio, in caso contrario, è semplice. Si dovrà richiudere tutto e sarà una tragedia. Voglio, inoltre che sia chiaro, che noi non torneremo alla vita normale. Le mascherine dovremo indossarle per mesi. Anche se spegniamo i focolai, c’è una gran quantità di contagiati. Migliaia di cittadini sono asintomatici.

“Ottobre e novembre saranno mesi delicatissimi, perché ci sarà la coda dell’emergenza Coronavirus, ma anche i primi casi di influenza che avranno la stessa sintomatologia.– spiega De Luca – Anche per questo dobbiamo garantire il massimo contenimento del contagio. La questione è complicata, ma va gestita con serenità. Intanto voglio ribadire, che è vietato muoversi da casa. Faccio un appello particolarmente accorato per questo fine settimana. Se ci rilassiamo conteremo migliaia di nuovi contagi.

In queste ore stiamo lavorando perché c’è pericolo di altri rientri dal nord. Ci saranno controlli preventivi. Dobbiamo impedire che ci sia una nuova ondata di contagi. Ripeto: la mobilità non è consentita. I controlli saranno rigorosi e chiunque sarà trovato fuori casa senza motivo sarà sanzionato”

Poi De Luca pone l’accento su come la Campania stia gestendo in maniera esemplare l’emergenza sanitaria, tanto da ottenere riconoscimenti anche all’estero.

“Nei nostri ospedali abbiamo avuto una gestione attenta e senza drammi. Senza squilli di trombe. Abbiamo eccellenze straordinarie ed è giusto sottolinearlo. Siamo pronti alla fase 2 e a fine aprile avremo la possibilità di separare l’attività ordinaria degli ospedali dalle aree riservate al coronavirus.” 

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->