De Biase: “Mi colpì l’affetto della gente che attendeva Ciampi in piazza Amendola”

Scritto da , 17 settembre 2016
104

Sulla morte di Carlo Azeglio Ciampi non sono mancate anche le parole di ricordo e di cordoglio dell’ex sindaco di Salerno Mario De Biase che il 2 febbraio del 2005 accolse l’allora presidente della Repubblica, nella sua seconda visita ufficiale nella nostra città (la prima visita fu di qualche anno prima in occasione della giornata d’inaugurazione dell’Anm che si tenne al Teatro Verdi di Salerno). Ciampi giunse a Salerno intorno alle ore 10.30, a Palazzo di Città dove ad attenderlo l’ex sindaco De Biase e la giunta comunale, di lì si spostarono in piazza Amendola per gli onori militari. “Prima di tutto, permettetemi di esprimere il mio cordoglio alla famiglia del Presidente Ciampi. Poi cosa dire? Ricordo benissimo quel giorno. Fu una giornata davvero molto piena ed intensa. Il suo arrivo a Palazzo di Città, accompagnato dalla moglie Franca e dall’allora Governatore Antonio Bassolino, le belle parole che usò per parlare di Salerno e dei salernitani. Ricordo che al suo arrivo in Piazza Amendola si fermò a salutare e a parlare con la gente che lo attendeva entusiasta. Era un uomo incredibile, colto, preparato, intelligente e anche molto discreto. Credo che sia io che tutti coloro che in quel giorno riuscirono ad incontrarlo e a scambiare anche una sola parola con lui, rimanemmo davvero affascinati dalla sua figura. L’Italia e gli italiani perdono davvero un grande politico, un grande personaggio che ha davvero fatto molto e dato molto alla nostra nazione”.

Consiglia