De Biase: Luci d’Artista? «No, luminarie di paese»

Scritto da , 6 Novembre 2012
image_pdfimage_print

Le Luci d’Artista non è che gli piacciano molto. Anzi, non gli piacciono praticamente per nulla. Qualcuna la salva definendola sì d’Artista, ma per il resto sono «luminarie da festa di paese». Mario De Biase, ex sindaco di Salerno, non ha mai fatto un mistero del poco gradimento nei confronti dell’iniziativa tanto cara a Vincenzo De Luca di Luci d’Artista, ma l’edizione di quest’anno ha per lui tutti i caratteri dell’esagerazione. Per il momento storico di crisi, per l’esiguità delle risorse a disposizione degli Enti locali che potrebbero essere impiegate meglio. «Non credo che la spesa valga i risultati – commenta De Biase – Ritengo che le risorse, esigue, a disposizione vadano investite per questioni prioritarie e questa non lo è». Troppo circoscritto il circuito di interesse, secondo l’ex primo cittadino. Secondo Mario De Biase, infatti, «le luci possono dare respiro solo a qualche bar e ristorante e nulla più. I negozi restano vuoti e la gente per strada è sempre di meno». Un calo di presenze che secondo l’ex numero uno di Palazzo di Città ha una matrice ben precisa che si riscontra nella «perdita dell’elemento di novità dell’iniziativa. Qualche luce sarà pure “d’artista”, ma per il resto sono luminarie da festa di paese, con la sola differenza che nei paesi dopo una settimana le tolgono, mentre a Salerno ci restano per quattro mesi».
Insomma, per Mario De Biase, il gioco non vale la candela. Sono troppe, sono costose, non sono il massimo della bellezza e, in un periodo delicato come quello attuale, le già poche risorse a disposizione del?Comune potevano essere dirottate su settori prioritari. «Se proprio le si voleva fare anche quest’anno – conclude De Biase – per mantenere comunque viva una tradizione che va avanti da alcuni anni, bisognava contenerle installando solo quelle più caratteristiche, magari nel centro storico. In questo modo sarebbero state anche maggiormente valorizzate, dal momento che quelle che ci sono quest’anno sono quelle degli anni passati e i visitatori non sono nemmeno più spinti a venire a Salerno attratti dal fattore della novità».
Insomma, una bocciatura quasi netta della manifestazione Luci d’Artista da parte di De Biase. Con buona pace del sindaco De Luca.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->