Dario Pandolfi: “Il 68% delle farmacie salernitane pronte a somministrare i vaccini”

Scritto da , 15 Aprile 2021
image_pdfimage_print

di Monica De Santis

Oltre il 38% della farmacie di Salerno e provincia hanno dato una prima adesione per la somministrazione dei vaccini anti-covid. A darne notizia il presidente di Federfarma Campania, dottor Dario Pandolfi… “Questa è solo una prima adesione, ma sono sicuro che il numero crescerà nelle prossime settimane. Al momento i farmacisti hanno manifestato una prima volontà di adesione. Quella ufficiale avverrà quando verrà stipulato il protocollo attuativo con la Regione Campania. Nello specifico, ad oggi c’è stato un accordo quadro a carattere nazionale, da questo è stato fatto un accordo con la Regione Campania dove sono state stabilite delle regole di base e su queste abbiamo chiesto una prima adesione ai farmacisti. Ora appena sarà definito il protocollo attuativo ogni farmacista effettuerà l’adesione ufficiale. Tutto questo avverrà nel giro di una settimana” I farmacisti dovranno seguire un corso per la somministrazione dei vaccini? “Si tutti dovranno seguire un corso, qualcuno ha anche già iniziato. Il corso, di 16 ore, è stato predisposto dall’Istituto Superiore di Sanità. Al termine di questo dopo aver conseguito l’idoneità, ci sarà un corso pratica dopo di che i farmacisti potranno inoculare il vaccino”. Le farmacie dovranno avere uno spazio dedicato per la somministrazione dei vaccini? “Certamente, dovranno avere uno spazio dedicato, seguento le linee guida che saranno predisposte dal protocollo regionale”. E se una farmacia non dovesse avere gli spazi? “In quel caso, i vaccini potranno essere somministrati durante gli orari di chiusura oppure in spazi adiacenti alla farmacia, o ancora in camper o tende che possono essere posizionate accanto alle farmacie”. I vaccini a chi saranno somministrati? “Questo sarà stabilito dal Minitero per la Salute. Noi somministreremo il vaccino Johnson & Johnson, ecco se ci verrà detto che questo vaccino dovrà essere somministrato agli over 60, allora lo somministreremo a loro. Ovviamente riceveranno il vaccino coloro che si saranno prenotati sulla piattaforma regionale. Insomma la procedura è la stessa che già viene attuata”. Come Federfarma avete offerto anche altro alla Regione Campania? “Come Federfarma abbiamo offerto gratuitamente tutto il materiale di consumo e allestimento dei punti vaccinali. E non solo all’interno del protocollo è previsto che i farmacisti territoriali, che che sarebbero i farmacisti delle farmacie pubbliche, potranno fa parte dell’equipe vaccinali delle ASL per quanto riguarda la preparazione dei vaccini Pfeiser e Moderna”.

Consiglia

Cronaca

Attualità

Spettacolo e Cultura

--sidebar-wrapper-->