Dancing on stage al Polo Nautico di Salerno

Taglio del nastro per “Dancing on stage”. L’appuntamento atteso dai tanti danzatori ha avuto inizio ieri mattina, oggi nella splendida cornice del Polo Nautico di Salerno. In un momento critico per il settore artistico e culturale, la due giorni tersicorea è pronta a lanciare un segnale di ripresa e speranza. Sono state ovviamente attuate tutte le misure di sicurezze: classi di numero ridotto, sale sanificate, protocolli di distanziamento, gel igienizzante a disposizione e misurazione della temperatura. Una full immersion con grandi maestri della danza per vivere ..un’altra “emozione”! Due giorni intensi di danza Classica, Modern, Street Jazz, Modern Jazz, Jazz Funk, Hip-Hop, House, Heels e altro ancora, suddivisa nei livelli principiante / intermedio / avanzato. L’ evento si propone di arricchire il bagaglio culturale di nozioni e fondamenti sia tecnici che pratici e stimolare la sensibilità degli allievi, attraverso lo studio con maestri di chiara fama italiana ed internazionale, teatrale e televisiva. Una imperdibile occasione per gli allievi danzatori che avranno la possibilità di apprendere elementi tecnici che gli consentiranno di compiere sequenze coreografiche più complesse ed articolate e di migliorare attraverso l’insegnamento dei maestri ospiti la qualità di movimento, proponendo la propria sensibilità, di vivere nuove “emozioni”, valorizzando il proprio talento. Conosciamo meglio i maestri… Mia Molinari danzatrice, docente, coreografa e produttrice, nata a Piacenza, si forma dall’età di sei anni presso l’Accademia “Domenichino da Piacenza”, a soli 12 anni, consegue la prima borsa di studio con Peter Laslov. A 16 anni consegue la borsa di studio al Teatro Nuovo di Torino, dove ottiene un riconoscimento dai docenti cubani per studiare e lavorare presso il “Ballet de Camaguey” di Cuba, Cristina Amodio ancora allieva del Teatro alla Scala prende parte, in qualità di corpo di ballo, a numerose produzioni tra cui “Lo Schiaccianoci” di R. Nureyev, “La Bella Addormentata nel bosco” di A. Alonso, “Il lago dei cigni” di R. Hightower e “La Turandot” di F. Zeffirelli. Nel 1986 si diploma alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, diretta da Annamaria Prina. Entra subito a far parte dell’Aterballetto, diretto da Amedeo Amodio, partecipa a varie tournée in Italia e all’estero, comincia ad interpretare vari ruoli e a cimentarsi in stili diversi: G. Balanchine, M. Bejart, D. Byrd, A. Bournonville, M. Petipa, G. Tetley, A. Ailey, W. Forsythe, J. Kylian, R. Petit, D. Parson, L. Massine, J. Muller, M. Van Hoeke, L. Childs, Rosario Cardettino Maître de Ballet e di maestro di danza classica ospite in numerose compagnie in Germania, Italia, Olanda, Portogallo e Finlandia, tra cui Stuttgarter Ballett, Hannover Ballett, Chemnitzer Ballett, Kieler Ballett, Ballett Theater Muenchen, Karlsruher Ballett, Teatro San Carlo, Maggio Danza, Aterballetto, Balletto di Roma, Ndt II, Scapino Ballet, Galili Dance Groningen, Conservatorio Reale dell’Aia, Companhia Nacional do Bailado Lisbona, Finnish National Ballet Helsinki. Nel 2012/2013 ha collaborato con il Balletto del Sud nelle produzioni: Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata e La Traviata, Oliviero Bifulco già ballerino dell’Opéra National de Bordeaux, è stato uno degli allievi di punta di “Amici di Maria De Filippi” 2017, Fabio Mazzero Dopo anni di fortunate esperienze con i coreografi Turchi, Landi, Estill, ricopre il ruolo di solista nella compagnia di danza contemporanea “Rytme et Structure” della coreografa francese Aline Roux; per poi ritornare in televisione come primo ballerino e assistente alle coreografie.Ora è dedito alla coreografia, regia e all’insegnamento della danza moderna e più precisamente del jazz con influenze che vanno dal funky all’hip hop al lyrical, Alessia Landi teacher al M.A.S. Music, Art’s & Show di Milano, già ballerina nei programmi Tv “La sai l’ultima ?” Canale5, “The Voice of Italy” Rai 2, “Dedicato a Mina Celentano” Rai 1, Fritz Zamy membro fondatore della crew Tree Boo Dancers con cui vanta numerosi premi, ospiti al Mnn di New York 2007, al Sesion 2 Style di Parigi 2006 e a Tokyo 2009, propone le sue classi di Hip Hop e House con una tecnica originalissima contaminata dalle sue origini Haitiane e da diversi anni interpreta il ruolo di Presenter e Art Dorector in eventi di massimo interesse nel settore danza Street Dance Internazionale. C&S